NA LI DISTRUGGE MARIA SHARAPOVA

Na Li supera 6-2 6-2 Maria Sharapova e raggiunge la sua seconda finale agli Australian Open. La cinese ha dettato i ritmi del match, schiacciando la russa sia sul piano del ritmo e dei vincenti che sotto al profilo mentale.
giovedì, 24 Gennaio 2013

Melbourne. La prima semifinale del singolare femminile di questa 101ª edizione degli Australian Open ha visto scendere in campo Maria Sharapova e Na Li. Due tenniste alle quali il primo Slam della stagione ha riservato nelle passate edizione grandi soddisfazioni: Maria Sharapova, numero due del mondo e del seeding, ha trionfato a Melbourne nel 2008, è stata finalista in altre due occasioni ed oggi ha giocato la sua terza semifinale; Na Li ha invece raggiunto la finale nel 2011ed un’altra semifinale nel 2010. I precedenti parlano a favore della Sharapova e pure il cammino che le ha portate a contendersi l’atto finale propende a favore della russa: la cinese non ha ancora perso un set, ma nessun’altra tennista al pari di Maria era mai giunta a questo punto del torneo australiano perdendo solo nove game.

Maria Sharapova va al servizio, parte con due doppi falli e, sin da primi punti, inizia a soffrire il pressing che Li Na impartisce allo scambio. Ed è subito il break. Effettuato il cambio campo la Sharapova si procura un palla break con un diritto incrociato ma la cinese risponde con un vincente di rovescio in diagonale altrettanto bello ed imprendibile. Il 2-0 è frutto di qualche errore di troppo commesso dalla russa e della maggior profondità che Li riesce ad imprimere ai colpi. Se la siberiana riesce a tenere il proprio turno di battuta facilmente altrettanto fa la tennista di Wuhan. La Sharapova va al servizio sull’1-3 ma se c’è una cosa che oggi Li riesce a fare con sorprendente facilità è rispondere alla battuta della russa ed iniziare a macinare lo scambio. Ed è il secondo break, immediatamente recuperato dalla siberiana che approfitta di due potenziali vincenti della sua avversaria che escono di un soffio. Sul 2-4 la Sharapova deve vedersela nuovamente con le risposte millimetriche di Na Li e, fatto per lei insolito, anche quando iniziare a comandare lo scambio la numero sei del mondo riguadagna a poco a poco terreno, fino a farsi padrona del campo. Proiettatasi sul 5-2, Na Li chiude la prima frazione con autorità.

Il secondo set parte con la Sharapova che sembra decisa a togliere il tempo alla sua avversaria rischiando sin da subito il tutto per tutto; va 1-0 e ha due per allungare sul 2-0 ma la vincitrice del Roland Garros 2011 le annulla con un diritto incrociato ed un servizio vincente. Se Maria si porta con relativa facilità sul 2-1, riacciuffata 2-2 i problemi al servizio tornano a bussare alla porta. La Sharapova va 40-15 ma oggi in campo si parla cinese. Non solo Maria si ritrovacolpita ed affondatasul piano del ritmo e dei vincenti, anche quando deve attraversare  terreni a lei congeniali, quelli in cui si deve attingere dalla forza mentale, si ritrova schiacciata dalla sua avversaria. Giunte ai vantaggi, per l’ennesima volta Na Li, tira fuori il meglio del suo tennis, ed è il break; 3-2. Maria Sharapova sembra assistere impotente, ed anche un po’ incredula, alla propria eliminazione e dopo aver perso  nuovamente il proprio turno di battuta in un batter di ciglia si ritrova la sua avversaria a servire per il match sul 5-2. Maria tira fuori dal cilindro due grandi risposte ma ogni volta che lo scambio si protrae è Na Li a prevalere. Un servizio vincente procura alla cinese il primo match point, poi sprecato da un errore di diritto. La seconda occasione per chiudere l’incontro arriva grazie ad un ace. Una risposta in rete della Sharapova pone fine alle sue sofferenze e consegna la finale a Na Li.

 

Giovedì 24 gennaio 2013. Singolare femminile. Semifinale

[6] Na Li (CHN) beat – [2] Maria Sharapova (RUS) 6-2 6-2


3 Commenti per “NA LI DISTRUGGE MARIA SHARAPOVA”


  1. Emiliano Severoni ha detto:

    Qualcuno deve dirtelo, Rudy: non si capisce un accidente di quello che scrivi.

  2. rudy ha detto:

    MA TRA LE DUE è LA PIU FORTE ,SHARAPOVA è FORTE MA NON SE TROA LLE POU TALENTUOSE ,E NA LI TIRA PIU FORTE DELLA SHARAPOA ,ANCHE PERKE SHARAPOVA TIRA PIATTO E LA NA LI TIRA PIU IN TOPSPIN ,E COSI FA PIU MALE ,NA LI 2 SPANNE MEGLIO DELLA SHARAPOVA ,KE NON SO COSA TROVATE DI BELLO IN LEI ,SICURAMENTE LA IVANOVIC ,LA STEPHENS E LA WILLIAMS SONO PIU FIGHE NON PU BELLE ,LA DIFFERENZA CE,BELLA PUO ESSERA ANCHE UNA SCIMMIA ,MA NON PUO ESSERE FIGA

  3. Consuelo Motta ha detto:

    Bravissima la cinese! La cura Rodriguez sta funzionando!


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DAY 5, TORNANO IN CAMPO DJOKOVIC E SHARAPOVA Match da non sottovalutare per il serbo contro Radek Stepanek. 'Masha' entra in rotta di collisione con Venus Williams. Alla Radwanska tocca Heater Watson, mentre per Ferrer c'è Baghdatis. […]
  • LI NA, UN CONTO IN SOSPESO A MELBOURNE La 31enne Li Na disputerà sulla ‘Rod Laver Arena’ la sua terza finale in cinque anni. Dall’altra parte della rete ci sarà la 24enne slovacca Dominika Cibulkova. Sotto allo sguardo di […]
  • AUSTRALIAN OPEN DAY 1: APRONO NOLE E MASHA Parte la 105esima edizione dell’Australian Open. I piatti forti di giornata sono gli esordi di Djokovic e Sharapova. Iniziano il loro torneo anche Ferrer, Berdych, Radwanska e Li. Sei […]
  • LI NA + CARLOS RODRIGUEZ DA 10 E LODE Un Australian Open da 10 e lode per la campionessa di questa edizione Li Na. Onore e meriti anche a Dominika Cibulkova ed Eugenie Bouchard. Deludono le big, mentre la maggior parte delle […]
  • AZARENKA E SHARAPOVA PER LA FINALE BIS Australian Open: ci avviciniamo alla fine. Nell’undicesima giornata di gare vanno in scena le due semifinali del tabellone femminile. Vika e Masha vanno alla ricerca della seconda finale […]
  • MASHA INARRESTABILE, RADWANSKA FUORI Maria Sharapova chiude la pratica Ekaterina Makarova in modo netto. Esce di scena Agnieszka Radwanska, eliminata da Na Li che giunge alla sua terza semifinale su quattro partecipazioni […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.