NADAL: “GIOCARE CON I FAB FOUR MI HA RESO UN TENNISTA MIGLIORE”

Nadal racconta di quanto i fab four lo abbiano aiutato e stimolato nel migliorarsi ogni giorno

Nadal deve ancora rientrare in campo ufficialmente, dopo il successo nella Laver Cup e il ritiro nell’ultima giornata per infortunio: doveva giocare il tanto atteso doppio con Federer. Ha parlato nel frattempo dello svizzero oltre che di Nole e Murray, di quanto abbia influito la loro contemporanea presenza nella sua carriera.

Avere grandi campioni con il quale condividere il campo ti aiuta a lavorare con degli obiettivi più chiari. Riesci ad avere un quadro ben definito degli aspetti e dei colpi da migliorare. Ho condiviso la mia carriera con grandi campioni come Federer, Djokovic ed Andy Murray. Sarà difficile trovare una generazione come la nostra, capace di vincere la maggior parte degli Slam. Competere contro questi grandi giocatori mi ha aiutato tanto”.

Un Nadal che pare abbia superato persino le sue stesse aspettative: “Ad essere sincero, non ho mai fatto dei sogni così grandi. A 15 anni non pensavo che avrei fatto tutto ciò. Vincere così tante volte a Monte Carlo, Barcellona e al Roland Garros è stato incredibile. Così come ottenere tutti questi successi Slam, sono risultati che non puoi nemmeno sognare perché è davvero difficile. Apprezzo tutto della mia carriera, soprattutto considerando i molti infortuni subiti. Quando ti infortuni non sai ma se e quando tornerai, quindi riesci ad apprezzato tutto di più”.


Nessun Commento per “NADAL: "GIOCARE CON I FAB FOUR MI HA RESO UN TENNISTA MIGLIORE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.