NADAL: “IL MIO SEGRETO? ODIO PERDERE”

Dopo aver conquistato l’ennesimo titolo a Barcellona la settimana scorsa, Nadal ha rivelato quanto odi perdere
martedì, 27 Aprile 2021

Tennis. Rafael Nadal ha sollevato il suo primo trofeo stagionale a Barcellona la settimana scorsa.

Il fenomeno spagnolo ha annullato un match point in finale a Stefanos Tsitsipas imponendosi al termine di uno degli incontri più elettrizzanti dell’intera stagione.

La verità è che non voglio perdere. E mi piace vincere!Certo, mi piace anche solo competere, ma voglio farlo con la certezza di aver provato tutto, di aver giocato al mio miglior livello possibile. Se posso giocare al 60%, devo provarci e non devo accontentarmi del 40%.

Certo è meglio poter giocare al 100%, ma non sempre è possibile. Si tratta di giocare al miglior livello che è possibile raggiungere in quel momento

Questa settimana sono riuscito a giocare sempre un po’ meglio della partita precedente. In finale è andata un po’ meglio della semifinale“ – ha dichiarato il 20 volte campione Slam.

Non sono stato in grado di giocare molte partite negli ultimi due mesi, ma partite come questa finale mi rendono più pronto ad affrontare altre battaglie.

Mi sono sentito abbastanza bene in campo dal punto di vista fisico. Ho lavorato sodo per arrivare a giocare così.

Certo, sono un po’ stanco, ma è normale; probabilmente anche Stefanos è un po’ stanco, nonostante sia più giovane di me. 

Dopo una partita di questo tipo, mi sento più pronto ad affrontare un match tre su cinque.

In questo sport non esiste autocompiacimento per i titoli già conquistati o per le finali del passatoA carriera finita, solo allora si può vivere del passato e di tutto quello che si è vinto” – ha aggiunto il 34enne di Manacor, che disputerà i tornei di Madrid e Roma.


Nessun Commento per “NADAL: "IL MIO SEGRETO? ODIO PERDERE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.