NADAL: “NON E’ IL WIMBLEDON PIU’ LENTO DI SEMPRE”

Lo spagnolo parla di quanto sia cambiato Wimbledon nel corso degli ultimi anni

Dopo la consueta domenica di riposo a Wimbledon, ecco che iniziano gli ottavi di finale dei Championships. Nadal sfida Sousa, due specialisti della terra rossa, ma col portoghese che difficilmente potrà creare problemi allo spagnolo.

Quest’ultimo si è soffermato sulla superficie e le sue caratteristiche: “Ho sentito dire dagli altri che questo è il Wimbledon più lento di sempre. Vengo qui da 15 anni e sento dire sempre la stessa cosa. Più semplicemente, le sensazioni dei giocatori non sono sempre identiche. Quando uno gioca bene è tutto perfetto, al contrario è colpa del campo. Onestamene non ho rilevato grossi cambiamenti nella superficie, mi sembra sempre la stessa. Sono sempre più pesanti. Il che rende, secondo me, il gioco un po’ più lento. Non è la superficie. Sono le palle più pesanti che su questa superficie raccolgono l’umidità. Ma per me è la stessa superficie del 2003”.

Negli eventuali quarti di finale andrebbe a sfidare, con tutta probabilità, l’ex semifinalista del torneo Querrey.


Nessun Commento per “NADAL: "NON E' IL WIMBLEDON PIU' LENTO DI SEMPRE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.