NADAL: “NON SONO AL 100%, CHE SFIDA CON WAWRINKA”

Nadal parla dell'esordio con Paire e la prossima sfida con Wawrinka

Tennis. Rafa Nadal si è ben presentato a Toronto, battendo in due facili set l’imprevedibile francese Paire e accedendo al turno successivo, dove lo attende uno che ha già sfidato in due finali Slam. Nonostante il buon esordio, il maiorchino non si dice pienamente soddisfatto della prestazione e della programmazione avuta sino a qui.

“Se perdi presto a Wimbledon, ti puoi prendere qualche giorno di riposo e allenarti per più tempo in vista della stagione sul duro. Se invece giochi bene a Wimbledon, allora devi lavorare più in fretta per preparare il cemento, ha spiegato il numero uno del Ranking Atp.

“Ovviamente non mi sentivo al 100% della forma oggi, ma allo stesso tempo devo ammettere che era impossibile visto il tempo a disposizione. Dopo un po’ hai comunque bisogno di giocare partite. Avevo già svolto un buon lavoro a casa prima di arrivare qui, per questo la prima partita era molto importante. Penso di aver giocato un match solido, anche se nel secondo set ho avuto qualche difficoltà. Il problema non riguardava il servizio, ma si trattava più degli errori da fondo campo”, spiega il campione spagnolo.

Anche lui, come Roger, sta cambiando qualcosa a livello tattico e tecnico negli ultimi due anni: “Il drop shot può essere uno strumento utile su tutte le superfici se viene utilizzato nel momento adatto. Ciò che conta è non essere troppo prevedibile. Questo vale sia per l’erba che per le altre superfici. Questi tornei sono molto difficili perché devi affrontare sin da subito giocatori situati nella Top 50, quindi devi riuscire a farti trovare pronto. Oggi ho trovato un modo per passare, vedremo cosa accadrà domani”.

Arriva Wawrinka, un match di lusso, che mancava dalla finale di Parigi del 2017: “Quando si ha un infortunio è normale dover risalire la classifica, no? Ed è per tale ragione che questo tipo di incontri sono sempre molto ostici. D’altronde abbiamo giocato contro in due finali Slam. Si prospetta dunque un match importante e duro per ciascuno dei due”.


Nessun Commento per “NADAL: "NON SONO AL 100%, CHE SFIDA CON WAWRINKA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.