NADAL: “NON SONO FELICE COME AL SOLITO, VI SPIEGO PERCHÈ”

Rafa ha ammesso di non essere felice come al solito dopo aver vinto il Roland Garros per la 13ma volta
martedì, 13 Ottobre 2020

Tennis. Per la 13ma volta nella sua straordinaria carriera, Rafael Nadal si è laureato campione del Roland Garros.

L’ex numero 1 del mondo ha asfaltato Novak Djokovic in finale conquistando il 20° Slam ed eguagliando il record di Roger Federer.

So che c’erano dei dubbi, sono parte della vita. Per me i dubbi sono sempre una cosa positiva perché vuol dire che puoi pensare di fare meglio. […] 

La mia preparazione non è stata ottimale, ma mi sono allenato sulla terra quando gli altri erano in America.

Ogni giorno durante il torneo mi sentivo sempre meglio, e anche stamattina nel riscaldamento mi sono sentito alla grande colpendo la palla“ – ha dichiarato il maiorchino.

Oggi è un gran giorno per me ma non sono stupido, so che è una situazione molto triste in tutto il mondo. […] Non sono felice come al solito perché è una situazione dura per tutto il mondo.

Siamo fortunati perché possiamo allenarci e giocare. Dobbiamo ringraziare l’organizzazione del Roland Garros, l’ATP e lo US Open e tutti quelli che hanno fatto il massimo per organizzare questi eventi in delle condizioni davvero difficili“ – ha aggiunto.

Lo spagnolo aveva subito una batosta nella finale degli Australian Open 2019: “Non sono un grande fan delle vendette, accetto quando le cose non vanno bene. In Australia lui ha giocato benissimo e mi ha fatto giocare male perché è stato davvero troppo forte.

Oggi è stato l’opposto per due set, ma non mi interessa molto. Per me vincere in 3 set o in 5 non fa differenza, anzi forse per me è anche un pochino meglio vincere al 6-4 al quinto, mi da più soddisfazione che vincere in 3 set personalmente. Però se oggi il punteggio è stato così, è perché ho fatto bene molte cose“. 


Nessun Commento per “NADAL: "NON SONO FELICE COME AL SOLITO, VI SPIEGO PERCHÈ"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.