NADAL: “NON VEDO COME IL TENNIS POSSA RIPRENDERE AL MOMENTO”

L’ex numero 1 del mondo non vede come il tennis possa riprendere in un momento così difficile per il mondo intero
martedì, 28 Aprile 2020

Tennis. Al momento non c’è alcuna certezza sulla ripresa del circuito tennistico. Con il passare del tempo, anche l’ex numero 1 del mondo Rafael Nadal appare sempre più pessimistico sulle chance di un ritorno in campo in tempi brevi.

“Per allenarsi non vedo problemi, ma competere sarà molto difficile nel nostro sport. Vorrei poterlo fare anche se fosse senza pubblico, ma credo che sia il momento di essere responsabili e coerenti.

Non vedo come possiamo viaggiare ogni settimana in un paese diverso”, ha dichiarato in un’intervista al quotidiano spagnolo di settore Mundo Deportivo. 

“Perché alla fine, anche se giocassimo senza pubblico, il nostro sport è diverso. Parlo del fatto che nei tornei dello Slam sono coinvolti 128 giocatori maschili, 128 femminili, più tutte le loro squadre, più i doppisti”.

Nadal si sta occupando anche della gestione della sua Accademia: “Da quando è stato decretato lo stato di allarme abbiamo 85 bambini all’interno dell’Accademia confinati. 

Le loro famiglie hanno preferito che rimanessero all’interno dell’Accademia piuttosto che viaggiare per il rischio di contagio e per la sicurezza pubblica. 

Questo per noi è stato ed è un grande sforzo perché abbiamo lasciato 70 lavoratori all’interno dell’Accademia, quindi dentro ci sono circa 150 persone che non possono uscire e se escono non possono rientrare.

Con queste misure drastiche siamo riusciti a far sì che nessuno sia contagiato e credo che i genitori siano molto grati”.


Nessun Commento per “NADAL: "NON VEDO COME IL TENNIS POSSA RIPRENDERE AL MOMENTO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.