NADAL: “OGGI NON ANDREI A NEW YORK PER DISPUTARE GLI US OPEN”

L’ex numero 1 del mondo ha confessato che – ad ora, non sarebbe disposto a viaggiare a New York per gli US Open
venerdì, 5 Giugno 2020

Tennis. Secondo quanto riferisce ‘Marca’, il prossimo 10 giugno si terrà una video-conferenza tra i giocatori e l’ATP per discutere del futuro della stagione.

Nel corso di un’intervista sulla piattaforma Zoom con gran parte della stampa internazionale, l’ex numero 1 del mondo Rafael Nadal ha analizzato la possibilità che si disputino gli US Open.

“Non è la situazione giusta, non è ideale. Se mi chiedete di partire oggi e giocare a New York, vi dico di no. Ma tra un paio di mesi chissà, non so come migliorerà la situazione.

Chi organizza l’evento, cioè l’USTA, vuole che si giochi in sicurezza, esattamente come la Federazione francese.

Vogliono che si giochi il torneo se tutti sono al sicuro. Ho fiducia che prenderanno la decisione giusta nel momento giusto.

Se il torneo sarà organizzato vorrà dire che è sicuro farlo, altrimenti non avrebbe senso. Occorre mandare un messaggio chiaro alla società ed essere un esempio positivo per come si affrontano certe situazioni.

Organizzare un torneo come uno Slam non è organizzare un evento per cinque o dieci persone! Sarebbe troppo facile.

In uno Slam saremmo più di 700 persone solo fra giocatori e lavoratori, anche se ci fosse un solo coach.

E poi ci sono singolari, doppi, uomini, donne, qualificazioni…” – ha risposto il maiorchino a Russel Fuller della BBC.


Nessun Commento per “NADAL: "OGGI NON ANDREI A NEW YORK PER DISPUTARE GLI US OPEN"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.