NADAL, PARTENZA SHOCK: “MI SENTO ALLA GRANDE”

Lo spagnolo si dice entusiasta della sua partenza su terra rossa
venerdì, 19 Aprile 2019

Tennis. Nadal non poteva partire meglio nel Masters 1000 di Montecarlo, nonostante un tabellone difficile con Bautista all’esordio e Dimitrov negli ottavi di finale. Questo il pensiero dello spagnolo a riguardo, dopo il ritorno su terra rossa a distanza di un anno.

“Sono molto soddisfatto di questa vittoria, dato che avevo di fronte un avversario di alto livello e mi sono sentito bene durante il match. Credo che nel primo set abbiamo assistito ad un match di alta qualità, mentre nel secondo entrambi abbiamo cominciato a fare più errori a causa del forte vento. Quando si gioca all’aperto bisogna fare i conti con questo genere di cose e adattarsi il più rapidamente possibile”.

Il rendimento di Rafa nelle prime due uscite è stato devastante e in parte sorprendente, visti i problemi fisici da cui proveniva: “Sono contento di come sto giocando, soprattutto se si considera che non ho avuto affatto un sorteggio semplice. Bautista e Dimitrov sono due grandi giocatori. Poi è sempre difficile tornare da un infortunio dopo diverse settimane in cui non hai potuto competere. Allo stesso tempo, si tratta anche di una superficie diversa, su cui non giocavo da quasi un anno. Non potevo chiedere un inizio migliore e spero di continuare a migliorare per raggiungere i miei obiettivi”.

Adesso l’esperto della superficie nei quarti, l’argentino Guido Pella: “Mi aspetto un match duro contro Pella, che sta giocando davvero molto bene quest’anno. Sono molto fiducioso e dovrò dare il massimo per cercare di portare a casa la vittoria. Ogni successo è importante quando si tratta di acquisire sicurezza e di ritrovare gli automatismi”.


Nessun Commento per “NADAL, PARTENZA SHOCK: "MI SENTO ALLA GRANDE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.