NADAL PRESTO SPOSO: “IL TENNIS E’ CAMBIATO”

Il maiorchino presto all'altare, commenta i cambiamenti nel circuito

Tennis. Nadal è pronto a debuttare ad Indian Wells contro Donaldason, torneo in cui non ha mai avuto troppa fortuna ma che precede la stagione sul rosso. Dunque, come sempre, importante per lo spagnolo sarà assaggiare le sue condizioni in vista del momento più atteso e importante dell’anno per lui. Nel frattempo, la lieta notizia, del matrimonio imminente con la storica compagna.

Rafa ha parlato di quanto e come sia cambiato il tennis negli ultimi anni: “C’è una tendenza a pensare di meno e a giocare in modo più aggressivo, ma questa è l’evoluzione che forse l’ATP sta cercando di attuare. La mia opinione non è importante, forse bisognerebbe chiedere ai fan per quanto riguarda lo spettacolo”.

Non ha gli anni di Federer, ma lo spagnolo si dice comunque felice di quanti anni ormai sia dentro il mondo del tennis: “Mi sono infortunato più di tutti i miei rivali, ma sono stabilmente in Top 10 dal 2005. Non ho subito infortuni che mi abbiano lasciato fuori per mesi. Stiamo parlando di una carriera abbastanza lunga.”

Un commento su Ferrer, amico e connazionale, prossimo al ritiro: “David è un grande giocatore, oltre ad essere un amico fuori dal campo. È una persona meravigliosa e un giocatore costante che ha sempre lavorato duro ogni giorno. È uno di quei giocatori che quando lo vedi vincere sei felice per lui.”

Felice per l’andamento della sua nuova Accademia: “Siamo contenti soprattutto di Jaume Munar, che è arrivato al 61° posto nel ranking ATP”.


Nessun Commento per “NADAL PRESTO SPOSO: "IL TENNIS E' CAMBIATO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Gennaio 2019

  • Nole è sempre Nole. Djokovic chiude l'anno da n.1 per la quarta volta rimontando addirittura dalla posizione n.22 che occupava a metà del 2017, l'ennesima prova di carattere, volontà e talento del serbo.
  • Zverev apre una breccia. A chiudere in bellezza il 2018 è stato il giovane tedesco col trionfo al Masters, e ora la domanda nasce spontanea: il 2019 sarà l'anno dell'atteso ricambio generazionale in campo Atp?
  • Anno nuovo Davis nuova. Ormai ci siamo, è tempo di rivoluzione in ambito Davis. Si riparte con la nuova formula, ma le polemiche non si placano.