NADAL: “ROMA MI EMOZIONA SEMPRE. DJOKOVIC SFORTUNATO”

Il fenomeno spagnolo, che esordirà oggi a Roma, ha ammesso che Djokovic è stato sfortunato ad incorrere nella squalifica a New York
mercoledì, 16 Settembre 2020

Tennis. C’è grandissima attesa per vedere all’opera Rafael Nadal agli Internazionali BNL d’Italia, che sanciranno il ritorno in campo dello spagnolo dopo oltre sei mesi di assenza. Il 19 volte campione Slam sarà infatti impegnato questa sera nel derby contro Pablo Carreno Busta.

Mi sento come sempre – le sue prime parole – forse un filo peggio perché da tempo non faccio tornei. Gli ultimi mesi sono stati complicati per tutti, la vita è cambiata e la mia prima preoccupazione non è stata il tennis.

In queste settimane però mi sono allenato forte. Ho bisogno di giocare, ma adesso sono qui e sono pronto, voglio mostrare a me stesso di essere ancora competitivo“.

Sono davvero felice di essere qui – ha raccontato nella virtual media room il numero 2 ATP -, Roma mi emoziona sempre, è un posto unico per me, con un torneo tra i più importanti del mondo.

Ovviamente non sarà la stessa cosa senza il pubblico e senza potersi divertire esplorando un po’ la città. Viviamo in una bolla, ma alla fine è importante esserci“.

Nadal ha espresso qualche preoccupazione sul Roland Garros: “Vediamo come si evolverà la situazione dei contagi nelle prossime due settimane, speriamo vada tutto bene, dobbiamo essere pazienti e aspettare“.

Non poteva mancare una domanda sulla recente squalifica di Novak Djokovic: “Nole è stato sfortunato – è il riferimento alla squalifica – sono dispiaciuto per quanto gli è accaduto, ma le regole parlano chiaro. 

Reputo importante avere il giusto autocontrollo, unico modo per non incappare in situazioni sfortunate come è accaduto a lui“. 


Nessun Commento per “NADAL: "ROMA MI EMOZIONA SEMPRE. DJOKOVIC SFORTUNATO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.