NADAL: “SUPERARE GLI SLAM DI FEDERER NON E’ UN OBIETTIVO”

L'eterna sfida al numero di Slam fra i due non sembra preoccupare Nadal

Non sapremo mai se è verità o meno, non siamo nella sua testa. Nadal ci tiene a ribadire ancora una volta che quello di superare Federer nel numero di Slam vinti non rappresenta un obiettivo.

“Certo con l’ultimo Roland Garros, sono passato da 11 a 12 e non da 0 a 12, quindi non c’è questa grande differenza. Ovviamente, vincere dodici volte un torneo dello Slam è incredibile. Parigi è speciale per me, come speciale è competere a questi livelli alla mia età. Tornare a vincere dopo mesi di infortuni è stato emozionante quanto sorprendente. Negli ultimi 18 mesi ho avuto molti problemi fisici, ogni settimana avevo un problema diverso. Tutto questo può compromettere la tua voglia di giocare. Da Madrid il mio corpo sta rispondendo bene, non che non provi alcun dolore ma riesco a giocare senza limitazioni”.

Sulla sfida con Roger dunque ribadisce: Non sono ossessionato da questo traguardo. Ovviamente, vorrei avere più Slam di Roger. Sarebbe fantastico, ma la mia priorità è stare bene per essere competitivo nei tornei più importanti. Vedremo se riuscirò a vincere altri Major. Il mio obiettivo è quello di essere felice, ho già realizzato molto più di quanto ho sempre sognato”.


Nessun Commento per “NADAL: "SUPERARE GLI SLAM DI FEDERER NON E' UN OBIETTIVO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.