NADAL, ED E’ UNO: PRIMO RITIRO E MELBOURNE A RISCHIO

Nadal si ritira e mette in dubbio Melbourne, supporto da Djokovic
venerdì, 4 Gennaio 2019

Tennis. Comincia nel peggiore dei modi l’anno nuovo di Nadal, che effettivamente di nuovo non ha nulla. SI trascinano i soliti problemi fisici, questa volta di natura muscolare. Ed ora anche il primo Slam dell’anno sembra a rischio, col maiorchino che deve già contemplare il primo ritiro in stagione.

Dalla risonanza è emerso un piccolo problema alla coscia sinistra. Mi dispiace, anche perché sentivo di stare bene, mi stavo allenando, avevo voglia di ricominciare. I medici mi hanno detto che se avessi giocato, avrei messo seriamente a rischio la mia partecipazione agli Australian Open. Mi sentivo pronto, ma la possibilità di trasformare un piccolo infortunio in un problema più grosso mi ha fatto riflettere attentamente“.

Ho un problema alla coscia, qualcosa che potrebbe anche diventare importante se continuo a giocarci sopra. Mi sento meglio rispetto a 4 giorni fa, ma se non mi fermassi ci sarebbe il rischio di star fermo un mese per infortunio“, ha dunque concluso il 17 volte vincitore di uno Slam.

Parole di supporto e stima giungono a tal proposito da Djokovic: “Ha recuperato così tante volte dagli infortuni in carriera che ti aspetti lo faccia per sempre. Ha uno stile di gioco così aggressivo e fisico che ovviamente stressa molto le sue articolazioni e i suoi muscoli, ma non c’è dubbio che lo sport ha bisogno di Rafa, non c’è dubbio in merito. E’ una delle più grandi leggende di tutti i tempi e vogliamo vederlo giocare”.


Nessun Commento per “NADAL, ED E' UNO: PRIMO RITIRO E MELBOURNE A RISCHIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.