nadal

Be Sociable, Share! Tweet
martedì, 11 maggio 2010

Be Sociable, Share!

Nessun Commento per “nadal”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • LAST TRAIN TO LONDON – video Nadal batte Tsonga e regala a Verdasco l’ultimo biglietto per il Masters. Nelle due semifinali Rafael Nadal affronterà Novak Djokovic e Gael Monfils dovrà vedersela con Radek Stepanek
  • FUORI NOVAK Djokovic eliminato negli ottavi di Bercy dal redivivo Tsonga. Avanza Roddick, che si qualifica anche per il Masters. Nei quarti pure i soliti Nadal e Federer
  • RIVALI A CONFRONTO “La chiave sarà l’aggressività… Se mi metto ad aspettare che "Rafa" sbagli ho già perso la partita”.“Farò il mio gioco come lo so fare e come l’ho sempre fatto. Ovviamente lo adatterò a […]
  • PERICOLO ANDY Rafael Nadal rischia fortemente di essere superato in classifica da Murray, che rientri in campo a Montreal oppure no
  • “RAFA” NON MOLLA Amburgo (Germania), 17 maggio 2008 – Sarà di nuovo Federer contro Nadal. E’ questa la finale del Masters Series di Amburgo. Una finale che mette ancora di fronte il numero uno ed il numero […]
  • LA DELUSIONE DI FEDERER “Dopo una sconfitta del genere non ho certo voglia di incontrare "Rafa" domani…”.Roger Federer subito dopo la "batosta" per 6-1, 6-3, 6-0 rimediata da Nadal in finale a Parigi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.