NEXT GEN ATP FINALS, SHAPOVALOV E TSITSIPAS SOGNANO IL TITOLO

Il canadese e il greco (già aritmeticamente qualificato) puntano a succedere nell'albo d'oro della manifestazione al coreano Hyeon Chung, trionfatore della prima edizione giocata nel 2017
mercoledì, 17 Ottobre 2018

TENNIS – Mancano pochissimi giorni alla seconda edizione delle Next Gen Atp Finals, in programma a Milano dal 6 al 10 novembre prossimi, e dopo il successo dello scorso anno l’attesa per rivedere all’opera i migliori otto “prospetti” del tennis mondiale cresce sempre di più. Lo spettacolo infatti, grazie anche all’introduzione delle nuove regole che già nel 2017 avevano regalato al pubblico match veloci, intensi e ricchi di emozioni, sarà assicurato, e la Fiera del capoluogo lombardo è pronta ad ospitare al meglio questo appuntamento così importante.

Dodici mesi fa a vincere il titolo fu il coreano Hyeon Chung, ma quest’anno per ragioni anagrafiche soltanto Denis Shapovalov e Andrey Rublev potranno scendere in campo di nuovo a Milano, visto che i vari Khachanov, Coric, Donaldson e Medvedev non rientrano più nella speciale “categoria”. A guidare la Race è ancora una volta Alexander Zverev, ma il tedesco come un anno fa “libera” il suo posto in quanto qualificato per le Atp Finals di Londra, ecco quindi che lo scettro passa nelle mani di Stefanos Tsitsipas, protagonista di una stagione molto positiva e già certo della qualificazione a Milano. Dietro di lui, oltre ai già citati Shapovalov (terzo) e Rublev (settimo), ci sono Alex De Minaur, Frances Tiafoe, Taylor Fritz e Jaume Munar, tutti decisi a conquistare il proprio posto e a giocarsi le proprie chance. Grazie al successo al Challenger di Ortisei poi si è fatto strada il francese Ugo Humbert, al momento nono nella Race a una manciata di punti proprio dallo spagnolo Munar, mentre come accadde nel 2017 un posto sarà riservato ad un tennista italiano, che riceverà una iild-card assegnata attraverso un torneo di qualificazioni in programma dal 2 al 4 novembre. Lo scorso anno fu Gianluigi Quinzi ad aggiudicarsi l’invito, battendo in finale Filippo Baldi, quest’anno il marchigiano per una questione anagrafica non potrà più partecipare e il primo giovane in ordine di classifica è Gian Marco Moroni.

Il tennista romano è attualmente ventiduesimo nella Race che porta a Milano, in netto vantaggio rispetto a Raul Brancaccio (numero 50) e Jacopo Berrettini (numero 61), e c’è anche chi ritiene che vista la differenza di punti Moroni dovrebbe essere inserito direttamente tra gli otto che scenderanno in campo a Milano, ma le mini-qualificazioni si disputeranno alla vigilia del torneo e non rimane altro da fare se non attendere di scoprire quale sarà l’azzurro che difenderà i colori del tennis italiano alle Next Gen Atp Finals.

(Nella foto Denis Shapovalov – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “NEXT GEN ATP FINALS, SHAPOVALOV E TSITSIPAS SOGNANO IL TITOLO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.