NEXT GEN ATP FINALS, CARUANA KO ALL’ESORDIO CON DE MINAUR

Il tennista azzurro è stato battuto in tre set dall'australiano, che conquista così la prima vittoria del Round Robin insieme ad Andrei Rublev, Frances Tiafoe e Stefanos Tstitsipas

TENNIS – E’ durato meno di un’ora l’esordio di Liam Caruana alle Next Gen Atp Finals di Milano. Il tennista azzurro infatti, nell’ultima sfida della prima giornata in programma a Milano è stato battuto in tre set da Alex De Minaur (4-1 4-1 4-2 il punteggio finale), al termine di un incontro in cui l’australiano ha dimostrato di avere una marcia in più.

Caruana probabilmente ha subito anche una eccessiva tensione dovuta alla “prima” in un torneo così importante, e solo a sprazzi è riuscito a giocare un tennis in grado di controbattere quello del suo avversario, ma De Minaur ha gestito la situazione al meglio, prendendo il controllo delle operazioni fin dalle battute iniziali. Oltre a comandare da fondo campo infatti, l’australiano è stato molto efficace anche al servizio e per Caruana è stato molto difficile riuscire a metterlo in difficoltà. De Minaur quindi sale in testa al gruppo grazie al computo dei set, mentre l’azzurro cercherà di fare tesoro di questo match d’esordio con l’auspicio di tornare in campo ancora più agguerrito nella seconda giornata.

ALTRI RISULTATI

Passando poi agli altri match della prima giornata di queste NextGen Finals, nel gruppo A Stefanos Tsitsipas e Frances Tiafoe, pur avendo dovuto “faticare”, hanno rispettato i pronostici battendo rispettivamente Jaume Munar e Hubert Hurkacz. Il greco si è imposto in quattro set (4-3 4-3 3-4 4-2) ma l’ha spuntata al termine di un match combattuto ed equilibrato, ben giocato anche dal giovane talento spagnolo, mentre lo statunitense ha avuto la meglio sul “collega” polacco 4-1 4-2 2-4 4-3, rischiando di andare addirittura al quinto quando ha dovuto salvare due set point durante lo spettacolare tie-break della quarta frazione vinto 12 punti a 10. Nel gruppo B invece, Andrey Rublev se l’è vista davvero brutta quando si è ritrovato sotto due set a uno contro Taylor Fritz, ma dall’inizio del quarto parziale ha ritrovato la solidità del primo e, dopo aver portato a casa con autorità il tie-break, ha giocato molto bene anche nel quinto fino ad assicurarsi la vittoria 4-2 1-4 3-4 4-3 4-2.

(Nella foto Liam Caruana – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “NEXT GEN ATP FINALS, CARUANA KO ALL'ESORDIO CON DE MINAUR”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.