NICOLAS KICKER, 6 ANNI CON LA CONDIZIONALE PER SCOMMESSE

Pesante squalifica per l'argentino, che però rischiava la radiazione

Tennis. Poteva andare anche peggio, Nicolas Kicker, una best ranking da n.73 del mondo è stato squalificato per 6 anni ma fra 3 potrà tornare in campo se non incorrerà in ulteriori condanne per scommesse. Avrà 29 anni e una carriera, forse, ancora da poter ricostruire. A seguire il comunicato della Tennis Integrity Unit:

“Il 23 maggio 2018 l’Anti-Corruption Hearing Officer (AHO) Jane Mulcahy QC ha stabilito che Kicker, 25 anni, fosse colpevole di aver alterato l’esito di un incontro del challenger di Padova nel giugno 2015 e di un incontro del challenger di Baranquilla, Colombia, nel settembre 2015.

È stato inoltre riconosciuto colpevole di non aver cooperato pienamente con l’indagine a suo carico mossa della Tennis Integrity Unit

La sospensione ufficializzata oggi da Mulcahy viene retrodatata per essere applicata a partire dal 24 maggio, data in cui è cominciata la sospensione di Kicker. In conseguenza di questa decisione il giocatore non potrà competere in alcun evento organizzato o riconosciuto dagli organi di governance tennistica (ITF, ATP, WTA e Grand Slam Board, ndr) nel corso dei prossimi tre anni.

La Tennis Integrity Unit è una iniziativa del Grand Slam Board, di ITF, ATP e WTA che si sono impegnati congiuntamente in un approccio a tolleranza zero sul fenomeno della corruzione nel tennis”.


Nessun Commento per “NICOLAS KICKER, 6 ANNI CON LA CONDIZIONALE PER SCOMMESSE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • BLACK O NON BLACK La presunta black list dei 41 giocatori sotto la lente d'ingrandimento per possibili combine, sembra essere una bufala, visto che la stessa TIU nega di aver divulgato liste di ogni tipo. […]
  • NICOLAS KICKER, LE DIFFICOLTÀ DEI PESCI PICCOLI Il tennista argentino è numero 183 del ranking ATP, ha 23 anni ed è padre da quando ne aveva 19. Non è la storia dei super-guadagni di Djokovic, Federer e Nadal, ma quella dei sacrifici di […]
  • BOB HEWITT, NIENTE SCONTI: LA CORTE LO CONDANNA A SEI ANNI Il tennista australiano Bob Hewitt è stato condannato anche dalla corte suprema: sei anni per stupro
  • FEDERER: “TROICKI HA SBAGLIATO” TENNIS- Anche Federer si esprime sul caso Troicki: “Mi fido del sistema di regole, quello che conta è rispettarle”.
  • AUSTRALIAN OPEN: LE QUOTE I bookmakers non hanno dubbi: favoritissimi Novak Djokovic e Petra Kvitova, seguono Roger Federer e Serena Williams
  • FEDERER, PER I BOOKMAKERS IL RITIRO È LONTANO TENNIS – A dispetto della pessima prestazione in finale a Roma, secondo un sito di scommesse italiano, potremo ammirare ancora molto tempo le magie di Roger Federer. L’anno ritenuto più […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.