NOAH E’ SICURO, LA FRANCIA PUO’ VINCERE LA COPPA DAVIS

Il capitano dei transalpini rivede nel team attuale quello spirito che aveva contraddistinto le sue squadre degli anni '90
martedì, 8 Marzo 2016

TENNIS – Quando è tornato alla guida della Francia come capitano di Coppa Davis, Yannick Noah sapeva benissimo qual era il suo obiettivo (proprio come quando andava in campo lui), e adesso che i transalpini hanno travolto il Canada conquistando il pass per i quarti di finale (dove incontrerà la Repubblica Ceca), la sua determinazione è ancora più forte.

“Mi è mancato molto lo spirito e il cameratismo della mia squadra di Coppa Davis – afferma Noah, di nuovo al timone dei Bleus dopo i fasti del quinquennio 1991-1996 – e sapevo che quello che avevamo durante la mia ultima esperienza era qualcosa di speciale. Non ero sicuro che potessimo avere quella ‘magia’ anche quest’anno, ma dopo la vittoria sul Canada ne sono sicuro, c’è un vero sentimento di amicizia e nessun egoismo, tutti sono pronti a dare il massimo per la Francia e questo ci potrà portare lontano”.

Non a caso Noah era arrivato a Guadeloupe (sede dei match con i canadesi) dieci giorni prima della sfida, proprio per provare a cementare ulteriormente l’intesa tra Gilles Simon, Jo-Wilfried Tsonga, Richard Gasquet e Gael Monfils, puntando a farli diventare una squadra vera sotto tutti i punti di vista. “Sapevo che c’erano alcune cose da migliorare – prosegue Noah – compreso lo spirito di squadra. Ma questo non si crea semplicemente pensando che quando si va in campo si gioca per gli stessi colori, si deve forgiare prima, e fortunatamente a noi è successo. Naturalmente possiamo ancora migliorare, ma il punto di partenza è ottimo”.

Cosa che è stata messa in risalto anche da Jo-Wilfried Tsonga, uno dei pilastri del team su cui può contare Noah. “Siamo veramente felici, abbiamo fatto un grande lavoro e i risultati si sono visti in campo. E’ fantastico avere un capitano come Yannick Noah, ci ha dato tanta convinzione nei nostri mezzi facendoci capire che quest’anno possiamo andare veramente lontano in Coppa Davis”. Anche perché il capitano transalpino è deciso ad arrivare fino in fondo. “L’atmosfera della sfida contro il Canada è stata bellissima – ha concluso – non so se succederà di nuovo, ma è stata una parentesi eccezionale, durante la quale ognuno di noi ha vissuto momenti speciali. Tutti i giocatori si sono messi a disposizione della squadra dimostrando un grande spirito: se saremo bravi a mantenere questa compattezza e a continuare su questa strada, allora la Francia avrà tante possibilità di vincere la Coppa Davis 2016”.

Nella foto Yannick Noah (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “NOAH E' SICURO, LA FRANCIA PUO' VINCERE LA COPPA DAVIS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.