STEPANEK: “ECCO COME IO E AGASSI RILANCEREMO DJOKOVIC”

L'ex giocatore ceco, da poco entrato a far parte del team di Nole, lavorerà insieme al serbo tutti i giorni, l'americano invece li raggiungerà solo nei tornei più importanti
martedì, 5 Dicembre 2017

TENNIS – Sarà una collaborazione full-time quella appena iniziata tra Novak Djokovic e Radek Stepanek. A rivelarlo è stato lo stesso tennista ceco, che dopo aver appeso la racchetta al chiodo al termine di questa stagione è entrato a far parte come allenatore del team dell’ex numero uno del mondo, andando ad affiancare Andre Agassi. Stepanek lavorerà quindi insieme a Djokovic tutti i giorni e lo seguirà in ogni torneo, mentre Agassi si unirà al gruppo soltanto in occasione degli appuntamenti più importanti, su tutti ovviamente i quattro appuntamenti Slam.

“Abbiamo avuto modo di confrontarci – ha spiegato Stepanek – e siamo consapevoli del fatto che questa è la migliore strategia. Lavoriamo tutti nella stessa direzione e la cosa più importante è che ognuno capisce l’altro e sa perfettamente quello che vuole”. Anche perché Djokovic vuole tornare ai massimi livelli e dopo gli ultimi mesi passati lontano dai campi di gioco (il problema al gomito lo costrinse a dare forfait prima del match dei quarti di finale di Wimbledon contro Berdych e da quel momento ha dovuto dire addio alla seconda parte del 2017) ha tanta voglia di riassaporare l’atmosfera del circuito mondiale. Insieme a Stepanek e Agassi ha già svolto alcune sedute di allenamento in Italia, al Piatti Tennis Center di Bordighera, e nelle prossime settimane Nole intensificherà la preparazione per presentarsi in forma all’inizio della nuova stagione, carico e determinato come gli succedeva due anni fa. “Radek è uno degli amici più stretti che ho avuto all’interno del circuito – ha dichiarato Djokovic – e mi ha sempre colpito la sua passione per il nostro sport. Ha una grande esperienza e avendo giocato ad alti livelli per tantissimi anni conosce il gioco come pochi, è bello sapere che sarà al mio fianco e non vedo l’ora di iniziare il 2018 con il mio nuovo team”.

“Sono riuscito a convincere Radek a diventare uno dei miei coach – ha proseguito il serbo – su suggerimento di Andre (Agassi ndr), sono sicuro quindi che insieme potranno fare un ottimo lavoro e mi aiuteranno tantissimo. Sappiamo che dovrò cercare di recuperare il mio tennis a piccoli passi, senza forzare i tempi e senza cercare di ottenere tutto subito, ma non vedo l’ora di tornare in campo e queste settimane di lavoro saranno importantissime per me”. Cosa che ha sottolineato anche lo stesso Stepanek. “I prossimi giorni saranno fondamentali, dovremo fare un buon lavoro per permettere a Novak di arrivare al meglio in Australia. E’ una sfida nuova ma allo stesso anche molto stimolante per me, non sarà facile ma sono convinto che aiuteremo Nole a tornare ai suoi livelli e a raggiungere i suoi obiettivi”.

(Nella foto Radek Stepanek e Novak Djokovic – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “STEPANEK: "ECCO COME IO E AGASSI RILANCEREMO DJOKOVIC"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.