NOVAK DJOKOVIC RINUNCIA ALLA COPPA DAVIS

Il campione serbo, dopo la sconfitta in semifinale allo Us Open, non si unirà alla squadra serba per il match contro l’India, valido per la permanenza nel World Group in programma a Bangalore il prossimo week end
martedì, 9 Settembre 2014

Tennis. La squadra serba di Coppa Davis dovrà fare a meno della sua stella più luminosa nel prossimo importante match contro l’India, in programma dal 12 al 14 settembre a Bangalore e valido per la permanenza nel World Group. Novak Djokovic, dopo la sconfitta subita in semifinale allo Us Open per mano di Kei Nishikori, ha deciso infatti di rinunciare alla trasferta asiatica.

Ad annunciare la decisione del numero uno del mondo è stato il capitano della squadra serba Bogdan Obradovic: “Ho parlato con Novak la scorsa notte e mi ha detto che non verra’ in India”. Lo stesso Obradovic ha anche spiegato le ragioni del forfait di Nole: “Il motivo principale è senz’altro la stanchezza. Andare in India da New York richiede un grandissimo sforzo. Novak crede però che possiamo benissimo farcela anche senza di  lui e sarà insieme a noi con il cuore”.

È ovvio che un forfait come quello di Djokovic complica non poco i piani della formazione balcanica, che, per altro, doveva già fare a meno dell’infortunato Janko Tipsarevic e di Viktor Troicki, impegnato nel Challenger di Banja Luka. Al posto del numero uno del mondo è stato convocato Ilja Bozoljac (171 ATP). Il numero uno serbo in campo sarà invece, a questo punto, Dusan Lajovic, sessantunesimo giocatore del mondo, il quale sarà affiancato  da Filip Krajinovic e dall’esperto doppista Nenad Zimonjic. La Serbia ha vinto la Coppa Davis nel 2010 ed è stata finalista nel 2013. Per la prima volta da quando è approdata nel World Group rischia di retrocedere dalla massima serie, dopo la sconfitta patita in Svizzera al primo turno dell’edizione 2014. A dispetto delle assenze importanti però, la squadra capitanata da Obradovic non parte affatto battuta, perché sul cemento di Bangalore si troverà di fronte la non irresistibile formazione indiana. Gli asiatici, che mancano dal World Group da tre stagioni, saranno guidati dal numero 143 del mondo Somdev Devvarman e dall’ex bambino prodigio Yuki Bhambri (153), mentre in doppio faranno affidamento sull’esperienza di Rohan Bopanna.


Nessun Commento per “NOVAK DJOKOVIC RINUNCIA ALLA COPPA DAVIS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • COPPA DAVIS, IL CANADA PER LA STORIA, LA SERBIA PER LA CONFERMA TENNIS - Djokovic contro Raonic, Nestor contro Zimonijc. All'Arena di Belgrado va in scena la semifinale fra il team rivelazione di quest'anno, i canadesi giunti alla prima semifinale […]
  • COPPA DAVIS PLAY OFF, TUTTI GLI ACCOPPIAMENTI Sorteggiati gli accoppiamenti per gli spareggi del World Group. Trasferte insidiose per Serbia e Spagna impegnate rispettivamente in India e Brasile.
  • CLERMONT FERRAND DICE FRANCIA Spagna vicina alla sconfitta contro i transalpini, mentre Nalbandian tiene a galla l’Argentina. In bilico il derby balcanico, Cile già alla resa
  • DJOKOVIC TORNA A GIOCARE PER LA SERBIA Il numero 1 al mondo Novak Djokovic annuncia sul suo sito ufficiale il ritorno in Coppa Davis per il primo turno contro la Croazia, a due anni dalle Olimpiadi 2016 a Rio.
  • COPPA DAVIS, È TEMPO DI SEMIFINALI TENNIS - Domani iniziano le semifinali di Coppa Davis. La Serbia di Djokovic sfida il Canada di Raonic, mentre una favoritissima Repubblica Ceca affronta l'Argentina (priva di Del Potro)
  • COPPA DAVIS. I COMMENTI SUL DAY TWO TENNIS - Il duo ceco raggiante: "Avevamo ottime sensazioni in campo ed è stato fondamentale aver giocato anche il singolare venerdì". Il capitano Obradovic è serafico: "La decisione di non […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.