NUMERI E RECORD A CINQUE CERCHI

A due settimane dall'inizio del torneo olimpico, che si disputerà a Wimbledon, vi proponiamo tutti i numeri e tutti i primati riguardanti la storia del tennis ai giochi olimpici.
venerdì, 13 Luglio 2012

Mancano ormai pochissimi giorni alle trentesime olimpiadi moderne, che si disputeranno a Londra. L’attesa degli appassionati di tennis in particolare è tutta rivolta verso il torneo che si giocherà dal 28 luglio al 5 agosto all’All England Club di Wimbledon, 21 giorni dopo lo storico trionfo di Roger Federer. Quella che inizierà tra due settimane sarà però soltanto l’edizione numero 15 del torneo olimpico di tennis, perché dopo quella di Parigi nel 1924, racchette e palline sono state escluse dalla rassegna iridata per 62 anni, se si eccettuano due edizioni dimostrative datate 1968 e 1984. A Seul nel 1988, c’è stato il grande ritorno del tennis, per la prima volta nell’era open, con l’esordio delle super star della racchetta nella competizione a cinque cerchi, un evento mediatico secondo solo all’esordio del dream team Usa di basket, avvenuto quattro anni dopo nell’edizione di Barcellona.

Per avvicinarci al meglio a quello che è forse l’evento dell’anno per il tennis, vi proponiamo una serie di numeri e di record riguardanti la storia del torneo di tennis olimpico.

Dalla prima edizione, disputata ad Atene, nel 1896, fino all’ultima, andata in scena a Pechino nel 2008, nel tennis sono state assegnate 185 medaglie: 57 d’oro, 57 d’argento e 71 di bronzo. Il maggior numero di medaglie di bronzo, dipende dal fatto che non in tutte le edizioni dei giochi si è disputata la finale per il terzo e quarto posto, ma in alcune di esse si è assegnato il bronzo ai due semifinalisti perdenti. La nazione con più titoli è la Gran Bretagna, che ha conquistato 40 medaglie(15 ori,13 argenti e 12 bronzi)  tutte però nelle olimpiadi del periodo che va dal 1896 al 1924. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti, con 32 titoli(17 ori,5 argenti e 10 bronzi), 16 dei quali nelle edizioni dell’era open. Terza piazza per la Francia con 17 medaglie(5 ori, 5 argenti e 7 bronzi). L’unica altra nazione in doppia cifra è la Spagna con un oro (quello di Nadal nel 2008), 7 argenti e 3 bronzi. L’Italia ha nel suo palmares soltanto il bronzo di Umberto de Morpurgo, datato 1924.

L’atleta ad aver vinto in assoluto più medaglie è il leggendario britannico Reginald Doherty, vincitore di 3 ori ed un bronzo, distributi tra l’edizione di Parigi del 1900 e quella di Londra del 1908. Gli ori sono arrivati nel doppio e nel misto, mentre il bronzo è giunto nel singolare dell’olimpiade disputata nella capitale francese. La donna più medagliata invece è Venus Williams, con ben 3 ori, ottenuti due in doppio con la sorella Serena (Sidney 2000 e Pechino 2008) ed uno in singolare, sempre nella prima edizione del nuovo millennio. La più anziana delle sorelle di Saginaw è anche l’atleta ad essersi meglio comportata ai giochi nell’era open. Nel periodo considerato infatti, soltanto Fernando Gonzalez è riuscito ad eguagliare il record di Venus, portando a casa tre medaglie, ma i suoi metalli sono meno prestigiosi, visto che stiamo parlando di un oro (doppio con Massu nel 2004), un argento (singolare nel 2008) ed un bronzo (singolare nel 2004).

Ora passiamo ad un’analisi dei singoli tornei olimpici, iniziando da quello di singolare maschile. L’atleta più vincente da solo è stato Charles Winslow, vincitore della medaglia d’oro a Stoccolma 1912 e di quella di bronzo nella successiva edizione disputata ad Anversa otto anni dopo. Il britannico è assieme a Fernando Gonzalez, l’unico giocatore, riuscito ad andare a medaglia nel singolare, per due edizioni consecutive della competizione a cinque cerchi. I due potrebbero essere raggiunti quest’anno da Rafael Nadal e Novak Djokovic, rispettivamente oro e bronzo nel 2008. Lo spagnolo inoltre potrebbe diventare il primo tennista a vincere l’oro per due olimpiadi di fila. In doppio l’olimpionico migliore, per ora è stato il già citato Reginald Doherty, con i due ori delle edizioni 1900 e 1908. Gli unici due tennisti ad aver vinto nella stessa edizione sia singolo che doppio sono stati l’americano Vincent Richards nel 1924 a Parigi ed il cileno Nicolas Massu, nell’edizione disputata ad Atene nel 2004.

Tra le donne le migliori olimpioniche a livello di singolare sono state finora Steffi Graf ed Elena Dementieva. Entrambe si sono messe al collo una medaglia d’oro ed una d’argento. La super campionessa tedesca centrò il più prezioso dei tre metalli nell’edizione del 1988 a Seul, bissando poi con l’argento nella successiva edizione di Barcellona. La russa invece fu sconfitta in finale da Venus Williams nel 2000, ma si rifece otto anni dopo a Pechino, in finale contro la connazionale Dinara Safina, nell’unica edizione del singolare femminile, assieme a quella del 1908 dominata dalla Gran Bretagna, in cui il podio ha parlato una sola lingua, grazie anche al bronzo di Vera Zvonareva. Nel doppio c’è un ex aequo tra quattro atleta, con due ori a testa. Si tratta ovviamente di due coppie, tutte americane. Oltre alle già citate sorelle Williams, sono riuscite ad allungare per due volte(1992 e 1996) le mani sul metallo più prezioso, anche Mary Joe Fernandez e Gigi Fernandez, che come le Williams hanno lo stesso cognome, ma non sono sorelle. Ancora due americane, Venus Williams (nel 2000) ed Helen Willis (nel 1924) sono infine state le uniche due atlete capaci di vincere nella stessa edizione, sia il singolare che il doppio.


Nessun Commento per “NUMERI E RECORD A CINQUE CERCHI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • NADAL: “IL TENNIS DEVE RIMANERE PULITO” Rafael Nadal è a Vina Del Mar e martedì tornerà in campo in doppio, prima dell’esordio in singolare di mercoledì. In conferenza stampa, ha affrontato diversi temi, passando dalle sue […]
  • SERENA CONTRO TUTTE È la più giovane delle sorelle Williams la favorita numero uno del torneo olimpico secondo i bookmakers. Dietro di lei, Azarenka e Sharapova seguono a debita distanza. Tra le outsiders […]
  • C’È SEMPRE DJOKOVIC IN POLE POSITION Nonostante la classifica lo ponga al secondo posto, secondo i bookmakers è "Nole" il favorito per la medaglia d'oro a Londra 2012. Leggermente indietro nella virtuale griglia di partenza, […]
  • DAVIS, CI TOCCA DI NUOVO IL CILE Per il secondo anno consecutivo sarà il Cile a separare l’Italia di Coppa Davis da un posto nel World Group. Ma questa volta, a settembre, saremo noi a ospitare i sudamericani, privi di […]
  • MURRAY SONTUOSO, GRAN BRETAGNA IN FINALE Il numero quattro del mondo, a Wimbledon, rifila un periodico 7-5 a Novak Djokovic e conquista una finale olimpica che nel tennis mancava alla Gran Bretagna da 92 anni. Un successo […]
  • E L’ITALIA TORNA IN CILE L’Italia si appresta a giocarsi il ritorno nella serie A di Davis contro il Cile. E la mente torna al lontano 1976, quando gli azzurri conquistarono l’unica Insalatiera della storia, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.