OLANDA, FINALE GIORGI-BENCIC

s'Hertogenbosch, la marchigiana liquida Kiki Bertens in semifinale e accede all'ultimo atto, dove se la vedrà con la svizzera: sconfitta a sorpresa Jelena Jankovic. A Nottingham domina la pioggia, match ancora bloccati
sabato, 13 Giugno 2015

TENNIS – Le certezze della vigilia cominciano a vacillare, in attesa degli altri esiti che sono soltanto rimandati a causa della pioggia. Sull’erba olandese di s’Hertogenbosch, l’Italia festeggia l’accesso di Camila Giorgi in finale, dove non troverà la favorita Jelena Jankovic. La sua rivale sarà Belinda Bencic, che compie il colpo del weekend eliminando la numero due del seeding. A Nottingham, intanto, la pioggia blocca il programma del sabato che decollerà appena possibile.

La marchigiana fa la sua parte in un match da prendere con le pinze. La padrona di casa Kiki Bertens, autentica sorpresa del torneo dopo le vittorie con Pavlyuchenkova e Vandeweghe, arriva alla semifinale senza aver perso nemmeno un set: la Giorgi però mette subito in chiaro le cose, facendo valere il divario tecnico e di ranking. Poco meno di mezz’ora per archiviare il primo set, nel quale matura un 6-2 impeccabile per l’azzurra. Due turni di battuta strappati all’olandese, 100% di efficacia grazie alle due palle break su due trasformate, la prima nel quarto set per il 3-1 e servizio e l’altra per il set point che vale il vantaggio. Nel secondo parziale la situazione non cambia granchè, l’italiana prosegue con la sua offensiva ma subisce un controbreak al terzo gioco. Nulla di irreparabile, visto che il set scivola via in equilibrio fino al decimo game: Bertens sempre avanti ai vantaggi, poi la stoccata vincente della Giorgi al primo match point e chiusura 6-4 in meno di ottanta minuti complessivi.

Dall’altra parte, quindi, ci sarà Belinda Bencic. La giovane promessa elvetica non teme la stanchezza dopo i tre set contro la Mladenovic e affronta Jelena Jankovic con una brillantezza non indifferente. Il match va in archivio con un doppio 6-3, frutto di un parziale di tre a zero nel primo set che spiana la strada alla diciottenne svizzera. La serba non riesce ad affondare il colpo, se non nella seconda partita, quando cede il servizio al primo game e torna in equilibrio al sesto. Equilibrio precario, però, visto che arrivano altri tre games consecutivi (con due turni di battuta persi da Jelena, ndr) con cui la Bencic ipoteca la finale.

A Nottingham, invece, il tipico maltempo britannico di inizio estate paralizza il programma delle semifinali. Agnieszka Radwanska attende di scendere in campo contro la rumena Niculescu, mentre l’altra finalista uscirà dal match tra Vickery e Konjuh. Match precedentemente previsti per le ore 16, ma le incessanti precipitazioni potrebbero costringere ad un rinvio oltre la giornata odierna. Domani mattina, invece, è prevista la finale tra Camila Giorgi e Belinda Bencic a s’Hertogenbosch.


Nessun Commento per “OLANDA, FINALE GIORGI-BENCIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.