OLIMPIADI A RISCHIO ANCHE PER NOVAK DJOKOVIC

Il numero 1 del mondo potrebbe aggiungersi alla lunga lista di assenti alle Olimpiadi di Tokyo
lunedì, 12 Luglio 2021

Tennis. Novak Djokovic ha trionfato a Wimbledon per la sesta volta nella sua strepitosa carriera.

Il numero 1 del mondo ha lasciato due soli set per strada lungo il suo cammino a Londra, mettendo in bacheca il 20° titolo dello Slam. L’aggancio a Roger Federer e Rafael Nadal è dunque completato, così come restano intatte le sue chance di Calendar Grand Slam.

“Mi sono sentito un po’ più nervoso del solito all’inizio del match, soprattutto nel primo set. 

Quando il set è finito mi sono sentito sollevato: ovviamente non ero contento di averlo perso, ma comunque sentivo il bisogno di ripartire per colpire più liberamente e giocare come voglio, cosa che in effetti è successa ad inizio secondo, quando mi sono portato rapidamente sul 4-0.

A quel punto ho avvertito che l’inerzia stava cambiando e mi sono sentito più a mio agio” – ha dichiarato il serbo in conferenza stampa.

“Nel terzo set ci sono stati dei game equilibrati, ero avanti di un break ma lui ha avuto delle opportunità per pareggiare. Se escludiamo quel frangente, però, sento di essere stato in controllo del match dall’inizio del secondo parziale.

Lui ha grande potenza con il servizio e con il dritto, e affrontare un big server di questo tipo sull’erba è sempre una sfida, perché non è semplice mettere in campo la risposta; nello scambio ho sempre sentito di avere maggiori possibilità di fare il punto, come effettivamente è successo. 

In alcuni momenti sono rimasto troppo sulla difensiva, alcune mie seconde erano un po’ lente, ma ancora, probabilmente ero nervoso per la portata storica dell’incontro” – ha aggiunto.

Il 34enne di Belgrado non è più tanto sicuro di volare a Tokyo per i Giochi: “Questa è stata una brutta notizia, l’ho saputo uno o due giorni fa, mi hanno detto che ci saranno anche diverse restrizioni nel Villaggio Olimpico: forse non potremo vedere le gare degli altri atleti, e non potrò portare il mio incordatore, che è una parte importante del team. Devo pensarci, il piano era di andare alle Olimpiadi ma ora è 50/50“.


Nessun Commento per “OLIMPIADI A RISCHIO ANCHE PER NOVAK DJOKOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.