OLIMPIADI, MURRAY E NADAL SORRIDONO ALL’ESORDIO

Il britannico Andy Murray, alla ricerca del bis olimpico, supera Troicki, Rafa Nadal spazza via l’argentino Delbonis
domenica, 7 Agosto 2016

TENNIS – Pomeriggio olimpico privo di grandi sorprese presso l’Olympic Tennis Center di Rio de Janeiro. Il tabellone maschile del torneo maschile delle Olimpiadi prevedeva nel pomeriggio gli esordi di due protagonisti tanto attesi alla vigilia: Andy Murray e Rafael Nadal. Il britannico e portabandiera del team della Gran Bretagna, ha conquistato l’oro quattro anni fa a Londra e doveva mandare un segnale forte agli avversari, mentre il maiorchino, che in Brasile ha portato la bandiera della Spagna durante la cerimonia d’apertura, doveva dimostrare di essere in forma e, soprattutto, di aver messo alle spalle i problemi al polso sinistro. Missione compiuta per entrambi: Murray ha superato in due set il serbo Troicki, con un 6-3 6-2 che non lascia spazio all’immaginazione. Nadal, invece, fa addirittura meglio: l’attuale numero 4 del ranking ATP travolge letteralmente il pur ostico argentino Federico Delbonis – castigatore di Fabio Fognini e dell’Italia in Coppa Davis – a cui lo spagnolo concede soltanto 3 game nel 6-2 6-1 finale.

Per quel che riguarda le altre teste di serie, può sorridere anche il belga David Goffin, che si sbarazza dell’austriaco Groth con il punteggio di 6-4 6-2. Chiudono il programma del pomeriggio il combattutissimo match tra Gilles Muller e Jerzy Janowicz. Dopo un incontro fatto di ripetuti colpi di scena e una battaglia logorante ed estenuante, la spunta il lussemburghese sul polacco. Il 5-7 6-1 7-6 con cui il rappresentante del piccolo paese europeo supera il turno testimonia appieno la spettacolarità di un match che ha regalato tante sorprese. Passa il turno anche il portacolori del Portogallo Joao Sousa. Il numero 36 del ranking ATP supera l’olandese Robin Haase in due set con il punteggio di 6-1 7-5. In attesa dell’esordio di Novak Djokovic, che questa notte sfiderà l’argentino Del Potro, Sousa potrebbe essersi guadagnato una vetrina olimpica di tutto rispetto contro il numero 1 del tabellone e del ranking ATP.


Nessun Commento per “OLIMPIADI, MURRAY E NADAL SORRIDONO ALL’ESORDIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.