VINCI E LASCIA VINCERE

Roberta Vinci esce sconfitta dai quarti del WTA di Parigi dopo un match incredibile contro Marion Bartoli. Avanti un set e di due break nel 2° e nel 3° parziale, l'azzurra subisce l'inverosimile rimonta della francese, che vince 4-6 6-4 7-6
venerdì, 10 Febbraio 2012

Parigi ( Francia) – Finisce male l’avventura di Roberta Vinci al GDF Suez di Parigi, torneo indoor da 630 mila dollari giunto alla sua 20° edizione. Nel match serale contro la padrona di casa Marion Baartolì, l’azzurra propone un tennis eclettico e spumeggiante, che s’inceppa proprio sul più bello. Dopo aver vinto il 1° set per 6-4, la tarantina vola sul 4-1 pesante nella seconda frazione, finendo per subire un terribile parziale di 5 giochi a zero. La situazione si ripete nel terzo, in  cui la Vinci domina ampiamente fino al 5-2 e servizio, prima di crollare e lasciarsi nuovamente rimontare fino al tiè-break finale, che porta la n.7 del mondo in semifinale con il punteggio di 4-6 6-4 7-6. Cadono Sharapova e Goerges, superate rispettivamente da Kerber e Zakopalova. A Pattaya si ritira la Zvonareva.

Ottimo inizio. Seconda sfida tra due veterane del circuito che hanno incrociato le racchette solo agli Australian Open del 2006 con vittoria azzurra in 3 set. Si è ricorso al 3° anche stasera, ma a sorridere stavolta è la transalpina, che inizia a testare le sue rimonte già nel primo set.  Sul punteggio di 1-1 e sul 2-2, Robertina spreca un totale di 5 palle break, prima sullo 0-40 e poi sul 15-40. L’azzurra, grazie anche ad un buon servizio, riesce comunque a portare il match sul suo terreno, innescando una serie di smorzate e attacchi in controtempo che mettono in crisi le certezze della francese. Sul 4-4, all’9° palla break conquistata, la Vinci piazza la zampata decisiva, girando avanti sul 5-4 e servizio. Tanto per complicarsi la vita, arrivano subito 2 palle per l’immediato controbreak francese, ma un passante vincente e una splendida palla corta, permettono alla tarantina di ribaltare il game e portare a casa la prima frazione per 6-4.

Doppio spreco. L’inerzia rimane dalla parte ‘azzurra, anche perchè la Bartolì sembra staccarsi dal match. Roberta di scena il campo, constringendo la transalpina a rincorse freneticha. Un doppio break porta l’azzurra avanti prima sul 3-0 e poi sul 4-1 e servizio. Prorpio il colpo d’inizio gioco tradisce sul più bello la tarantina, che scende sotto il 40% di prime aggiudicandosi appena 2 punti con la seconda palla. Anche il buon feeling con la risposta inizia a svanire, mentre avanza il pressing della francese. Nei game successivi Roberta fatica ad arrivare ai vantaggi, subendo in 10 minuti un terrificante parziale di 5 giochi a 0 che la condanna a cedere il set per 6-4. Forte e molto esperta, Roberta non si guarda indietro, ricominciando a far gioco anche in avvio di 3° set. Il break al 1° giocando ridà fiducia all’azzurra, che si ripropone come se nulla fosse successo. Il servizio torna suo alleato mantenendo il muso avanti sul 4-2. Lo striscione dell’ultimo km si materializza poco dopo,quando la francese, con due doppi falli, vanifica due palle del 4-3 e permette all’azzurra di piazzare l’affondo decisivo per issarsi sul 5-2 e servizio. Sebra fatta, ma la tenacia e l’incoscienza della francese rimettono tutto in discussione. A briglie sciolte la Bartolì alza la sua percentuale di rischio, e spinta dal suo pubblico, ricaccia Roberta nell’oblio. La nebbia cala sulle idee della Vinci, che spegne nuovamente la luce.  La francese spinge a tutto braccio, mentre l’assenza del falco sul campo centrale lascia qualche dubbio di troppo all’azzurra che si fa superare sul 5-6. Alla 5° occasione, e con un match point annullato, Roberta fa suo il 12° gioco trascinando l’agonia. L’appuntamento con la sconfitta è solo rimandato, e la Bartolì domina il tiè-break finale per 7 punti a 2.

Belle fuori. l’inizio di giornata segna la sconfitta a sorpresa di Maria Sharapova, n.1 del tabellone, che si lascia superare dall’ostica tedesca Angelique Kerber con un doppio 6-4. Da una tedesca che vince a una che torna a casa. Julia Goerges deve cedere il passo alla ceca Klara Zakopalova, che in rimonta vola in semifinale con il punteggio di 3-6 7-5 6-1. Nell’ultimo incontro di giornata Yanina Wickmayer  supera Mona Barthel 6-4 6-7 6-3.

Semifinali: Bartoli vs  Zakopalova  e Kerber vs Wickmayer

Vera si ritira. Finisce con un ritiro il cammino thailedese di Vera Zvonareva costretta d abbandonare il WTA di Pattaya per un problema all’anca.

Ecco i risultati dei quarti:

7) Sorana Cirstea (ROU) d. (1) Vera Zvonareva (RUS) 26 64 22 ret
(3) Daniela Hantuchova (SVK) d. (8) Vania King (USA) 76(7) 64
(4) Maria Kirilenko (RUS) d. Tamarine Tanasugarn (THA) 76(2) 61
(Q) Hsieh Su-Wei (TPE) d. Sania Mirza (IND) 75 63


Nessun Commento per “VINCI E LASCIA VINCERE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VINCI AI QUARTI Secondo successo di fila per Roberta Vinci al GDf Suez di Parigi. L'azzurra vola ai quarti di finale superando 6-3 1-6 6-3 la statunitense Bethanie Mattek-Sands
  • ROBERTA PARTE BENE Buon esordio di Roberta Vinci nel WTA di Parigi. L'azzurra supera con un doppio 6-4 la romena Simona Halep e si qualifica per il 2° turno.
  • ANGELIQUE RAGGIUNGE MARION Angelique Kerber supera 6-7 6-3 6-4 la Wickmayer e raggiunge Marion Bartolì nella finale del WTA di Parigi. A Pattaya finale tra Kirilenko e Hantuchova
  • POCHE SCOSSE IN CLASSIFICA WTA La nuova classifica WTA non registra nessuna modifica sostanziale. Ferme le top 10, capitanate sempre da Victoria Azarenka. Tra le top 20 risalgono Dominika Cibulkova e Nadia Petrova. Di […]
  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • BARTOLI SI RIPRENDE IL NUMERO 7 TENNIS - Dopo il successo ottenuto ai Championships, Marion Bartoli torna in top 10 eguagliando il suo best ranking (7). Guadagna 6 posizioni l'altra finalista, Sabine Lisicki (18). Tra le […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.