PAIRE: “NON MI SONO ABITUATO A GIOCARE SENZA PUBBLICO”

Il tennista francese ha confidato di non essere ancora pienamente abituato all’assenza di pubblico sugli spalti
giovedì, 29 Ottobre 2020

Tennis. La ripresa del circuito dopo la lunghissima sospensione non ha portato bene a Benoit Paire, che si è reso protagonista anche di alcuni comportamenti poco edificanti sul campo da tennis (si pensi al match contro Jannik Sinner agli Internazionali BNL d’Italia).

Quest’anno è stato incoraggiante all’inizio; ho raggiunto la finale ad Auckland, mi sentivo bene in campo ed ero molto felice di giocare.

Anche lo scorso anno ho avuto una buona stagione tutto sommato, per cui ero motivato a ricominciare col piede giusto nel 2020, ma poi è arrivato il COVID-19 e il lockdown in Francia che ci ha costretto a stare in casa senza poterci allenare” – ha dichiarato il francese.

Devo ammettere che non ho avuto la possibilità di prepararmi al meglio per questo torneo; non ho vinto molto spesso ultimamente, per cui non ho una grande fiducia nei miei mezzi al momento.

Ad ogni modo, mai dire mai: se riesco a vincere i primi due match, magari la situazione cambia e posso provare anche a vincere il titolo

La cosa più importante per me in questo torneo è proprio di tornare a divertirmi giocando. Di continuare a lottare e non scoraggiarmi anche se le cose si mettono male. Ecco, questo è ciò che non sono stato in grado di fare da quando abbiamo ripreso a giocare” – ha aggiunto.

Sul pubblico virtuale, Paire non è stato dolce: “Non mi piace per niente. Io voglio ascoltare qualcosa che arriva dalla gente, da persone reali.

Non mi piace dover sentire il rumore del sistema di chiamata elettronico, non è per questo che io gioco. Io gioco per la gente, per avere il tifo da loro, di certo non gioco per un rumore artificiale” – ha chiosato Paire.


Nessun Commento per “PAIRE: "NON MI SONO ABITUATO A GIOCARE SENZA PUBBLICO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.