PARIGI BERCY: SUBITO FUORI CECCHINATO, CARUSO E TRAVAGLIA

I due tennisti azzurri sono stati battuti rispettivamente da Norbert Gombos e Corentin Moutet
lunedì, 2 Novembre 2020

TENNIS – Si è aperta nel peggiore dei modi purtroppo la prima giornata del Masters 1000 di Parigi Bercy per il tennis maschile italiano. Sul veloce indoor della capitale francese infatti sia Marco Cecchinato, sia Salvatore Caruso, sia Stefano Travaglia sono stati eliminati al primo turno.

CECCHINATO

Sul campo numero 1 Marco Cecchinato ha ceduto in due set a Norbert Gombos (6-2 7-6 il punteggio finale in favore dello slovacco). Nel primo set l’azzurro ha commesso qualche errore di troppo e non è riuscito ad essere costante neanche al servizio, permettendo a Gombos di strappargli la battuta per due volte. Lo slovacco quindi ha messo in tasca la frazione velocemente sul 6-2 e all’inizio della seconda è andato subito avanti di un break, ma Cecchinato ha trovato il modo di portare a casa l’immediato contro-break del 2-2. Il siciliano poi sul 5-5 ha salvato ben quattro palle break (di cui tre consecutive dallo 0-40), ma nel successivo tie-break Gombos è stato quasi perfetto. Lo slovacco infatti si è aggiudicato nettamente la frazione 7 punti a 2 ed evitando di allungare la sfida al terzo e decisivo set si è assicurato la qualificazione al secondo turno del torneo parigino.

CARUSO

E’ andata male poi anche a Salvatore Caruso, battuto in rimonta da Corentin Moutet nel secondo match di giornata in programma sul campo centrale (3-6 7-6 6-3 il punteggio finale in favore del giocatore francese). Nel primo set l’azzurro ha avuto il merito di recuperare l’iniziale break di svantaggio risalendo dal momentaneo 1-2 fino al 4-2. Poi ha gestito bene i successivi turni di battuta per il 6-3 con il quale si è assicurato il parziale. Nella seconda frazione invece, dopo le cinque palle break avute da Caruso nel game di apertura, c’è stato molto più equilibrio. Il tennista siciliano è stato bravo a salvare l’unica palla break concessa nell’ottavo gioco ma nel successivo tie-break Moutet ha giocato con maggiore concretezza, assicurandoselo nettamente 7 punti a 2. Nel terzo e decisivo set quindi Caruso è andato subito sotto di un break e poco dopo ha ceduto un altro turno di battuta per il momentaneo 4-1 in favore del transalpino, che ha poi messo in tasca la vittoria sul definitivo 6-3.

TRAVAGLIA

A completare la giornata no del tennis maschile italiano infine è stato Stefano Travaglia, che ha giocato un match di alto livello contro un avversario di spessore come Alex De Minaur uscendo però sconfitto con un doppio 6-4. L’azzurro in entrambi i set ha ceduto il break decisivo nel decimo game, dopo che aveva avuto la chance di strappare il servizio al suo avversario e magari cambiare l’inerzia dell’incontro, ma purtroppo non è andata così.

(Nella foto Marco Cecchinato – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “PARIGI BERCY: SUBITO FUORI CECCHINATO, CARUSO E TRAVAGLIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.