PENNETTA SCHIACCIATA, WILLIAMS SCHIACCIASASSI

Niente da fare per la bella Flavia contro la regina di Wimbledon 2011 Petra Kvitova, che le ha lasciato tre soli game. Fuori dai Giochi anche Venus Williams che perde due tie-break contro la Kerber, ma avanza sua sorella Serena che ha letteralmente asfaltato la Zvonareva. Bene Victoria Azarenka, Kim Clijsters e Maria Kirilenko.
mercoledì, 1 Agosto 2012

Che non sarebbe stato un turno facile l’aveva messo in conto, Flavia Pennetta, e anche l’Italia che tifa azzurro nutriva qualche dubbio sulla possibilità di un exploit tricolore sull’erba tanto cara alla talentuosa Petra Kvitova. Vi ricordate? Circa tredici mesi fa la ceca aveva sollevato al cielo il piatto d’argento riservato alla campionessa di Wimbledon ed era annoverata come la prossima n. 1 del mondo. Da quel momento in poi per lei non tutto è andato secondo previsioni, infatti  da allora la vetta è stata conquistata prima da Victoria Azarenka (che ha appena battuto Nadia Petrova per 7/6 6/4) e poi da Maria Sharapova, e quindi ancora dalla Azarenka (e all’orizzonte si sta ora profilando l’imponente sagoma di Serena Williams) e inoltre  suo rendimento è diventato incostante…

Eppure, dopo una performance ai Championships piuttosto deludente, Petra non poteva non avere un guizzo d’orgoglio. Oggi ha tirato fuori denti e unghie e ha colpito duro la nostra Pennetta, maltrattandola nel primo set e schiacciandola letteralmente nel secondo. E’ così uscita di scena l’ultima nostra rappresentante di singolare a Londra e ora la speranza dell’Italpopolo è rimasta appesa soltanto al flebile filo dei doppi (1 femminile e 1 misto ancora in gara). Peccato.

La giornata di tennis “in rosa” londinese ha visto un altro match a senso unico: l’assolo intonato da “Serenona” di fronte alla russa Vera Zvonareva, totalmente incapace di entrare in partita col risultato di aver potuto portare a casa soltanto il game della bandiera. Per una russa perdente, ce ne è stata però una vincente: è Maria Kirilenko, che lottando ha avuto ragione per 7/5 6/3 della tedesca Julia Goerges, sorprendente “giustiziera”  della n.2 del mondo Agniezska Radwanska nel precedente round. Bene anche la rediviva, ma quasi pensionata, Kim Clijsters che non ha faticato molto contro la ex “number one” Ana Ivanovic, domata col punteggio di 6/3 6/4.

Malgrado abbia lottato fino allo stremo, due tie-break hanno sancito l’eliminazione di Venus Williams dal torneo olimpico. A batterla è stata la rampante germanica Angelique Kerber, testa di serie n.7 e considerata tra le tenniste più promettenti dagli addetti ai lavori.

Sembra finalmente essere uscita dalla crisi invece la testa di serie numero 8 Caroline Wozniacki, che si presentava a queste Olimpiadi avendo perso le ultime tre partite giocate. Dopo aver eliminato la tennista di casa Anne Keothavong al primo turno, e la belga Yanina Wickmayer al secondo round, la danese ha dominato oggi la slovacca Daniela Hantuchova, allenata da Claudio Pistolesi. L’ex numero 1 del mondo, vincente per 6/4 6/2, si è in questo modo prenotata un quarto di finale contro la principale favorita del torneo, Serena Williams, che come abbiamo detto, ha fatto un sol boccone della russa Zvonareva.

Grande ottavo di finale quello che ha avuto come protagoniste Maria Sharapova e Sabine Lisicki. Le due si erano già affrontate a Wimbledon qualche settimana fa, quando ‘Masha’ era ancora la numero 1 del mondo, e la tedesca aveva compiuto l’impresa di estrometterla dai Championships. Oggi la giocatrice teutonica ha provato a fare il bis, vincendo un primo set lottatissimo, nel quale la bella siberiana è andata in vantaggio per 6-4 nel tie-break, prima di subire la rimonta della rivale. Sulla distanza, però, Maria ha fatto valere la sua maggiore esperienza, riuscendo a ribaltare il risultato, e ad imporsi per 6/7 6/4 6/3.

Dopo la sconfitta subita in singolare, Flavia Pennetta ha terminato il proprio cammino olimpico anche nel tabellone di doppio. La brindisina, in coppia con Francesca Schiavone, ha inaspettatamente ceduto al duo formato da Chia-Jung Chuang e Su-Wei Hsieh con lo score di 6/7 7/5 6/4. Rimandato a domani invece il doppio che vedrà opposte le nostre Sara Errani e Roberta Vinci alle sorelle Williams.


Nessun Commento per “PENNETTA SCHIACCIATA, WILLIAMS SCHIACCIASASSI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SERENA COME UN TRENO, SORPRESA KIRILENKO Nei quarti di finale del torneo olimpico, la Williams distrugge anche Caroline Wozniacki, lasciandole la miseria di tre giochi. In semilfinale troverà la Azarenka (6-4 7-5 alla Kerber). La […]
  • SERENA CONTRO TUTTE È la più giovane delle sorelle Williams la favorita numero uno del torneo olimpico secondo i bookmakers. Dietro di lei, Azarenka e Sharapova seguono a debita distanza. Tra le outsiders […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • IL SALTO DI JELENA E' il grande balzo dell'australiana Dokic l'unico vero cambiamento nel ranking Wta, invariato fino al n.28. Jelena, fresca vincitrice del titolo di Kuala Lumpur, è passata dal n.91 al […]
  • MASHA E SERENA IN POLE POSITION I bookmakers considerano Sharapova e la più giovane delle Williams, le favorite per la vittoria finale a Wimbledon. In seconda fila Petra Kvitova, campionessa uscente, e Victoria Azarenka. […]
  • WIMBLEDON: TABELLONE FEMMINILE Sharapova-Radwanska e Azarenka-Kvitova le possibili semifinali. Serena nel quarto di Petra, Stosur in quello di Agnieszka (che potrebbe trovare Venus al 2° turno). Clijsters-Jankovic […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.