PENNETTA E VINCI, ESORDIO OK. ERRANI OUT

Esordio alla Rogers Cup per tre azzurre. Facili le vittorie per Flavia e Roberta (che affronterà al prossimo round la Wozniacki). Esce di scena Sara, battuta dalla Medina Garrigues. La Clijsters si ritira per un infortunio agli addominali
martedì, 9 Agosto 2011

Toronto (Canada) – Buona la prima per Flavia Pennetta e Roberta Vinci alla Rogers Cup di scena a Toronto. Dopo quattro ore di attesa, causa la pioggia che si è abbattuta sulla città canadese, le due pugliesi sono scese in campo per il loro primo match nel Premier da 2.060.000$ di montepremi.

Ad aspettarle sul veloce del Rexall Centre c’erano due clienti molto ostiche, la russa Maria Kirilenko (per Flavia) e la belga Yanina Wickmayer (per Roberta).  Nonostante il blasone delle avversarie però, i due incontri sono risultati più semplici del previsto e alle due azzurre sono bastate poco più di un’ora e un quarto di tennis per staccare il pass per il secondo round della manifestazione della foglia d’acero.

Sara Errani invece è costretta ad abbandonare la Rogers Cup. Dopo aver lottato nel primo set contro la Medina Garrigues, la bolognese si è sciolta nel secondo parziale, cedendo con lo score di 75 61.

Facile Flavia, ora la mina vagante Voskoboeva. Nel settimo incontro fra la Pennetta e la Kirilenko (ora la numero 25 del ranking conduce 5-2) è l’azzurra a partire con il piglio giusto, centrando l’early break che la porta sul 3 a 0. La russa reagisce fin dove può, ma la brindisina porta a casa il parziale per 63. Ancora più semplice il secondo set nel quale la Pennetta, pur con qualche doppiofallo di troppo (4 per set) tiene con autorità i propri turni al servizio, breakka due volte l’avversaria e si impone con lo score di 63 61 in 1h e 12′ di gioco. Al prossimo turno l’azzurra se la vedrà con la sorprendente Galina Voskoboeva, partita dalle qualificazioni e capace ieri di ammutolire con un gioco sontuoso Marion Bartoli, n.9 del seeding.

Roberta alza la voce e trova la Wozniacki. Secondo match stagionale e seconda vittoria per Roberta Vinci su Yanina Wickmayer. Dopo il successo nei quarti sull’ erba di s’Hertogenbosch (torneo poi vinto dalla tarantina) la numero 2 d’Italia si conferma superiore alla 21enne belga sbattendola fuori dal torneo canadese con un secco 64 62 in 1h e 18′ di gioco. Mai in discussione l’esito del match, con Roberta che nel finale di primo set ha sferrato la zampata decisiva chiudendo il parziale al decimo gioco. Dominio anche nella seconda partita, nella quale Yanina è arrivata 4 volte alla palla break, ma ne ha convertita solo una, mentre la Vinci è stata spietata, scippando ben 5 volte (su 6 possibilità) il servizio all’avversaria. Nei sedicesimi di finale la Vinci incontrerà, per la prima volta in carriera, Caroline Wozniacki, regina del ranking e campionessa in carica della Rogers Cup.

Sara si scioglie nel secondo set. Nulla da fare invece per la terza azzurra impegnata oggi sui campi di Toronto. Sara Errani è stata infatti battuta da Anabel Medina Garrigues per 75 61, che con questo successo pareggia le 3 vittorie centrate dalla bolognese nei 5 precendenti incontri. Match dai due volti, come ricorda il punteggio. Nel primo parziale le due si sono alternate al comando con break e controbreak, fino al 5-4 per la Errani. Non riuscendo a concludere positivamente nel decimo gioco, l’azzurra è stata rimontata dall’avveraria che, dopo essersi imposta per 7-5, ha beneficiando dello switch off della nostra per chiudere con lo score di 61 un secondo set molto rapido.  Da incubo il prossimo impegno della spagnola che troverà Petra Kvitova, sperando che la campionessa di Wimbledon non abbia smaltito del tutto l’infortunio che l’ha fermata dopo la splendida vittoria ai Championships.

Ecco tutti i risultati della seconda giornata di gare della Rogers Cup 2011 (1° turno singolare femminile)

Vinci b. Wickmayer 64 62
Ivanovic b. (q) Zhang 61 61
Peng b. (LL) Dominguez Lino 61 75
(11) Petkovic b. (wc) Bouchard 62 62
Medina Garrigues b. Errani 75 61
(q) Jovanovski b. Dokic 2-0 rit
Pennetta b. Kirilenko 63 61
Hantuchova b. Dulko 63 64
(q) Benesova b. (16) Cibulkova 75 46 1-3 rit.
(w) Wozniak b. Peer 61 60
(q) Martic b. Hradecka 16 64 64
S.Williams b. Bondarenko 60 63

2° turno

(q) Zheng b. (2) Clijsters 36 2-1 rit


Nessun Commento per “PENNETTA E VINCI, ESORDIO OK. ERRANI OUT”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ROBERTA VINCI FA PIANGERE ANA IVANOVIC Impresa della tennista tarantina che rifila un clamoroso doppio 6-0 ad Ana Ivanovic, ex numero 1 del mondo, e si qualifica al terzo turno della Rogers Cup a Montreal. Flavia Pennetta si […]
  • TORONTO: OK VINCI ED ERRANI, SALUTANO PENNETTA E KNAPP Vince il derby italiano Roberta Vinci, la tarantina ha sconfitto Karin Knapp e stasera affronterà la Lucic-Baroni. Avanza senza timore Sara Errani che ha abbattuto la Mladenovic, mentre […]
  • LA CALDA ESTATE CANADESE Parte lunedì la Rogers Cup, il terzo torneo più antico della Storia del tennis. A Montreal Djokovic tenta l'ennesimo affondo contro Federer, Nadal e Murray, già vincenti due volte nella […]
  • RANKING WTA: WILLIAMS SEMPRE PIÙ N°1, VOLA LA CIRSTEA TENNIS – Pochi cambiamenti nel ranking WTA aggiornato al 12 Agosto 2013. Serena sempre più numero 1 dopo la vittoria a Toronto. Salgono Bartoli, Kerber e Ivanovic. Grande balzo della […]
  • TORONTO, SARA ERRANI IN SEMIFINALE, K.O. PER ROBERTA Nonostante il match altalenante, Sara Errani strappa un biglietto per la semifinale canadese: l'azzurra ha battuto Lesia Tsurenko e affronterà Simona Halep, vincitrice sulla Radwanska. […]
  • TORONTO, ROBERTA VINCI AI QUARTI E SARA SEMPRE PRESENTE Ottima prova per la Vinci che è riuscita a battere Daria Gavrilova e ad accedere (per la terza volta) ai quarti di finale canadesi. Vittoria anche per Sara Errani che sconfigge un'Azarenka […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.