LA KVITOVA HA IL SUO SPAURACCHIO

A Cincinnati esce al terzo turno la campionessa di Wimbledon, eliminata ancora una volta da Andrea Petkovic così come era già successo a Toronto. Avanti le russe Vera Zvonareva, Maria Sharapova e Nadia Petrova. Samantha Stosur supera Na Li.
giovedì, 18 Agosto 2011

Cincinnati – Due sconfitte in pochi giorni. In questo modo Petra Kvitova, campionessa di Wimbledon, ha maturato le prime delusioni dopo la splendida cavalcata ai Championships che l’aveva resa celebre al mondo. Cambiano i tornei (da Toronto a Cincinnati) ma la carnefice è sempre lei: Andrea Petkovic. La tennista teutonica, classe 1987, aveva già sorpreso la Kvitova in Canada infliggendole un perentorio 6-1 6-2 e proprio in virtù di questo successo aveva festeggiato l’ingresso nella top ten. Questa settimana, regredita all’undicesimo posto, le due giocatrici si sono ritrovate ancora negli ottavi di finale e Andrea si è ripetuta, bissando il successo della settimana scorsa grazie ad un eloquente 6-3 6-3. In vista dell’imminente Us Open, al via fra dieci giorni, suona un piccolo campanello d’allarme per la possente mancina ceca, chiamata a confermare l’ottimo livello di gioco espresso a Wimbledon. La Petkovic conduce ora 4-3 negli head to head.

Tris di russe. La tedesca affronterà nei quarti Nadia Petrova, sbarazzatasi agevolmente della wildcard americana Christina McHale con un periodico 6-3. Maria Sharapova si aggiudica il derby contro Svetlana Kuznetsova: poche storie, la siberiana si è imposta 6-2 6-3. Per lei al prossimo turno ci sarà Samantha Stosur, che ha battuto per la sesta volta in altrettanti match Na Li, arresasi in tre set: 6-4 3-6 6-4. Avanza anche Vera Zvonareva, vittoriosa 6-2 6-2 su Petra Martic.

Daniela vola. Continua l’ottimo periodo di forma della slovacca Hantuchova, protagonista sin qui di una buona stagione (aveva iniziato l’anno al n.31, ora è a ridosso delle prime venti). La bella Daniela, che aveva eliminato la nostra Pennetta nel turno precedente, ha oggi sconfitto Marion Bartoli in tre set: 6-3 5-7 6-3. La Hantuchova, avanti 6-3 4-1, aveva subito il recupero della francese che era risalita fino all’1-0 nel terzo set, quando la slovacca si è risvegliata dal torpore portando a casa ben sei degli ultimi otto giochi. Per la numero 23 Wta si tratta della quinta vittoria stagionale contro una top 10. Sarà lei a sfidare la Zvonareva.


Nessun Commento per “LA KVITOVA HA IL SUO SPAURACCHIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • PROVACI ANCORA MARIA 365 giorni dopo Maria Sharapova torna in finale nel WTA di Cincinnati, superando in rimonta Vera Zvonareva per 2-6 6-3 6-3. Sulla sua strada troverà Jelena Jankovic, che fa fuori Andrea […]
  • KVITOVA AVANTI TUTTA Petra si qualifica per gli ottavi a spese di Vania King. Bene anche Sharapova, Li e Radwanska
  • WTA, ANDREA PETKOVIC: “CONTINUERO’ A GIOCARE NEL 2016” La tedesca Andrea Petkovic ha dichiarato di aver pensato seriamente di abbandonare il tennis professionistico, soprattutto a causa della malattia della madre. In realtà, la ventottenne ha […]
  • MARIA E LE ALTRE Nel WTA di Cincinnati Maria Sharapova vola in semifinale imponendosi su Samantha Stosur con un comodo 6-3 6-2. Avanti anche Vera Zvonareva, che passa 6-3 7-6 su Daniela Hantuchova. In […]
  • WTA CINCINNATI: PENNETTA CONTINUA LA MARCIA, OUT ERRANI E KNAPP TENNIS – A Cincinnati Flavia Pennetta avanza al terzo turno, mentre si fermano Errani e Knapp. Bene anche Radwanska, Ivanovic e Serena Williams. Fuori Kvitova e Bouchard
  • LA FAVOLA DI GRETA La Arn, n 88 del mondo, a quasi 4 anni di distanza vince ad Auckalnd il suo secondo titolo WTA, superando la campionessa uscente Wickmayer con un doppio 6-3. Secondo titolo anche per la […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.