PIATTI: “SINNER DEVE ALLENARSI CON I TOP PLAYER PER MIGLIORARE”

Il coach comasco ritiene che Sinner debba allenarsi il più possibile con i top player per continuare a migliorare
venerdì, 26 Giugno 2020

Tennis. Riccardo Piatti segue da vicinissimo la crescita di Jannik Sinner, che rappresenta di gran lunga il nostro prospetto più interessante. Il coach comasco ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, dove ha analizzato l’ascesa del suo pupillo confrontandolo ad altri grandi campioni.

“Lui vive per il suo sport, non gli pesa nulla. Anche durante il lockdown, in casa, si è sempre allenato.

Questa abnegazione è una caratteristica fondamentale se vorrà diventare un campione. Però attenzione, di strada da fare ce n’è ancora tanta. Tantissima” – ha dichiarato Piatti.

“Non sono i complimenti quelli che cerchiamo per Jannik. Certo, fanno piacere ma io ho interesse che lui si confronti spesso con i grandi perché ne capisca i meccanismi mentali. 

I fuoriclasse come Federer sono benedetti dal talento, ma hanno un modo di ragionare completamente diverso dagli altri. […]

Spesso la partita gira su cinque o sei punti decisivi, e i campioni sanno sempre come giocarli. Più Sinner li vedrà all’opera da vicino più in fretta crescerà” – ha aggiunto.

Piatti desidera che Sinner si alleni con i migliori: “Ho parlato con Carlos Moyà e appena potremo faremo altri incontri con Rafa. 

La sua tenacia, il suo modo di affrontare le difficoltà in campo, la forza mentale sono rare forse più del suo gancio mancino. Voglio che Jannik lo veda, ci parli, vada a mangiare con lui, chieda e si confronti”.


Nessun Commento per “PIATTI: "SINNER DEVE ALLENARSI CON I TOP PLAYER PER MIGLIORARE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.