PIATTI: “SINNER È MIGLIORATO, PUÒ FARE BENE AGLI US OPEN”

Il coach comasco ha parlato dei miglioramenti di Sinner, che ha le carte in regola per far bene a New York
giovedì, 20 Agosto 2020

Tennis. Ci si aspettando grandi cose da Jannik Sinner alla ripresa della stagione. La promessa altoatesino prenderà parte alla trasferta negli Stati Uniti, dove potrebbe giocare il ruolo di outsider di lusso viste le tante assenza fra i big.

In una lunga intervista rilasciata a SuperTennis, il suo coach Riccardo Piatti ha analizzato alcuni temi di attualità, sbilanciandosi nella scelta dei favoriti per la conquista dello US Open.

“Djokovic e Thiem sono i principali candidati alla vittoria dello US Open. Che poi sono gli stessi due giocatori che hanno fatto la finale agli Australian Open quest’anno. Secondo me utilizzeranno Cincinnati come torneo di allenamento.

Thiem è migliorato molto durante il periodo della pandemia, si è allenato moltissimo, è in grande forma e quindi credo che i più titolati per giocarsi la finale siano proprio loro due. 

Lo US Open è un torneo molto lungo e faticoso. Possono incidere molto le condizioni climatiche, la lunghezza e la durezza delle partite ma Djokovic e Thiem hanno entrambi esperienza sufficiente per sapere come gestire tante diverse situazioni che si possono venire a creare” – ha dichiarato Piatti.

Sinner ha lavorato duramente negli ultimi mesi: “Jannik è migliorato tanto. Tanto, tanto. Bisognerà vedere come andranno i sorteggi e ci saranno tanti fattori ad incidere ma di sicuro il suo livello oggi è alto. 

Bisognerà avere un po’ di pazienza e vedere se sarà anche un po’ fortunato: con un buon tabellone può fare qualcosa di veramente buono.

Questi sono momenti importanti per Jannik perché sono quelli in cui costruirà la sua carriera”.


Nessun Commento per “PIATTI: "SINNER È MIGLIORATO, PUÒ FARE BENE AGLI US OPEN"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.