POLSA TENNIS CAMP 2013

Nella splendida cornice naturale del parco naturale di Polsa di Brentonico, il maestro federale Tato Pedà del Circolo Casetta Bianca ha diretto il terzo turno del soggiorno estivo che da oltre vent'anni coinvolge ragazzi e ragazze all'insegna dello sport
martedì, 30 Luglio 2013

 Il Circolo Casetta Bianca non si ferma mai e nel mese di luglio ha offerto ai suoi giovanissimi la bellissima esperienza del campus estivo nella splendida cornice di Polsa di Brentonico, una delle più rinomate riserve naturali del Trentino che sorge all’interno del Parco Naturale del Monte Baldo, il gruppo montuoso che separa il Lago di Garda dalla Valle dell’Adige.

Il Polsa Tennis Camp, diretto dal maestro federale Tato Pedà, ha consentito ai ragazzi di vivere intere giornate di sport e natura, in un luogo incontaminato a quasi 1300 metrtri sul livello del mare  riconosciuto anche da Legambiente come una delle stazioni turistiche montane d’Italia meritevoli della bandiera verde. Oltre alle lezioni di tennis, il campus ha impegnato i ragazzi con corsi di nuoto, equitazione  e arrampicate. Tante anche le attività extra-sportive, dai corsi di recitazione e inglese all’animazione degli spettacoli serali, fino all’immancabile gita al Parco divertimenti di Gardaland.    

Il Polsa Tennis Camp è un progetto nato nel 1992 e ispirato dal desiderio di far vivere un’esperienza di vita unica a molti giovani, all’insegna dello sport e del sano divertimento. Dalla sua nascita il Polsa Tennis Camp è riuscito a coinvolgere più di 20.000 giovani, stringendo un saldo rapporto con loro e le rispettive famiglie, offrendo la possibilità di vivere la bellezza dello sport nella condivisione con i propri coetanei.

Nella foto, un gruppo di premiati al Polsa Tennis Camp


Nessun Commento per “POLSA TENNIS CAMP 2013”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.