PORTA LA FED CUP 2013 A CASA TUA

Sei proprietario di un Circolo di tennis e vuoi far disputare nel tuo impianto i match di Fed Cup 2013 tra Italia Stati Uniti? Ora è possibile, basta che la struttura corrisponda ai requisiti ITF e tu sia disposto a pagare non meno di 30.000 euro.
mercoledì, 1 Agosto 2012

Alzi la mano chi tra i proprietari di un Circolo di Tennis non abbia sognato almeno una volta di poter ospitare nel proprio impianto un torneo veramente importante. Figurarsi, poi, avere la possibilità di “portarsi a casa” al completo tutta la squadra azzurra di Fed Cup, con Francesca Schiavone, Flavia Pennetta, Sara Errani e Roberta Vinci.

Ora non è più sogno, si può fare. Potreste ospitare, infatti, i match tra le squadra nazionali femminili d’Italia e Stati Uniti che si terranno dal 9 al 10 febbraio 2013, poiché la Federazione Italiana Tennis (FIT) intende offrire ai propri affiliati la possibilità di ospitare l’Incontro.

Ovviamente bisogna candidarsi e rispondere appieno a dei requisiti di tipo logistico ed essere disposti a pagare, non meno di 30.000 euro.

Come pagare? direte voi. Ma non dovrebbe essere la Federazione Italiana Tennis a pagare l’affitto della struttura? Anche perché ci sembra di ricordare la FIT abbia proprio il mandato di sostenere il tennis italiano e con esso i circoli, se possibile aiutandoli negli investimenti.  In ogni caso parrebbe proprio di no; anzi il bando ha tutta l’aria di essere una gara con asta al rialzo. Ecco cosa recita (i refusi sono contenuti nel testo originale):

Requisiti economici minimi:
Saranno prese in considerazione esclusivamente le Proposte che prevedano una Corrispettivo minimo superiore ad euro 30.000,00 (trentamila,00) (di seguito “Corrispettivo”).
Le Proposte devono essere corredate – a pena di irricevibilità – dalla ricevuta di un versamento infruttifero di Euro 5.000,00 (cinquemila) da effettuare, a titolo di cauzione provvisoria e a garanzia della irrevocabilità dell’offerta, mediante bonifico sul conto corrente intestato alla FIT – omissis –
Il deposito sarà restituito nelle ipotesi descritte al paragrafo “Restituzione della cauzione”.
– omissis –
Restituzione della cauzione:
Nel caso di mancata sottoscrizione della Convenzione nei modi e nei tempi indicati dalla FIT per causa imputabile al soggetto proponente prescelto, la cauzione sarà trattenuta dalla FIT a titolo di penale.
Negli altri casi la Cauzione sarà restituita.

Cerchiamo ora di anticipare un paio di domande, semplici semplici, che qualsiasi Presidente di un Circolo di tennis potrebbe porsi, soprattutto oggi in un momento in cui la crisi economica morde duro, attanagliando gli italiani e facendo chiudere molte aziende:

Ho speso almeno 30.000 euro inoltre sosterrò molti altri costi, ora come ci guadagno?
I proventi dei biglietti e dei diritti televisivi a chi andranno?

Le risposte non siamo riusciti a trovarlaenel testo. Se qualcuno le conosce e desidera comunicarle pubblicamente, siamo a completa disposizione per diffonderle a mezzo stampa.

Analizzati i requisiti economici  vediamo quelli legati all’impianto, ugualmente fondamentali:
L’Incontro si disputerà al coperto, a livello del mare e sulla terra battuta secondo le Regole ITF.
– omissis –
Devono intendersi parte del presente Bando i documenti “Bozza di Convenzione FIT” e “Domestic Rights 2012 della ITF”, che sono a disposizione dei soggetti, interessati a formulare Proposta, i quali ne facciano richiesta all’indirizzo di posta elettronica o al numero di fax indicati al paragrafo “Contatti FIT”.

Nel segnalare con spirito di servizio che la Proposta, a pena di inefficacia, dovrà essere redatta secondo quanto previsto nel paragrafo “Forma della Proposta” e dovrà pervenire entro e non oltre il termine perentorio di martedì 28 agosto, ore 12.00, invitiamo caldamente gli eventuali interessati a reperire le informazioni integrali ed i moduli di partecipazione sul sito della Fit.

Infine, se vi va, teneteci informati. Siamo infatti curiosi di sapere come andrà a finire, soprattutto in un momento di congiuntura economica in cui nei Circoli non c’è nemmeno un soldino per “ fare ballare un cieco”.


Nessun Commento per “PORTA LA FED CUP 2013 A CASA TUA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • L’ITF CAMBIA IDEA, FED CUP A CAGLIARI TENNIS – E’ ufficiale, la finale della cinquantesima edizione della Fed Cup si giocherà outdoor sulla terra rossa del capoluogo sardo il 2 ed il 3 Novembre. Le azzurre cercano il poker […]
  • SCOOP: LA FEDERTENNIS FA MALE AI PC Warning di Google sul sito della Fit per una possibile infezione da malware. Il motore di ricerca non si collega e invita a non proseguire nella navigazione per evitare danni al computer. […]
  • BLACK O NON BLACK La presunta black list dei 41 giocatori sotto la lente d'ingrandimento per possibili combine, sembra essere una bufala, visto che la stessa TIU nega di aver divulgato liste di ogni tipo. […]
  • FED CUP: LE CONVOCATE AZZURRE Il ct Barazzutti ha scelto Schiavone, Pennetta, Errani e Vinci in vista della semifinale contro la Repubblica Ceca del 21 e 22 aprile. Ma dall’altra parte della rete ci sarà Petra Kvitova, […]
  • FED CUP: PRIMA FRANCESCA, POI SARA Sarà la nostra Schiavone ad aprire la semifinale di Fed Cup tra Italia e Repubblica Ceca al via domani ad Ostrava. A seguire "Sarita" Errani affronterà la n.1 ceka Petra Kvitova
  • FIT PRONTA A SALVARE IL WTA DI PALERMO La FIT scende in campo e lancia l’offerta per mantenere in Italia il WTA International di Palermo. All’allarme economico, lanciato dagli organizzatori nei giorni scorsi, avevano risposto […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.