POTITO STARACE INARRESTABILE

Con il ceco Hajek va subito sotto, soffre, lotta e si guadagna le semifinali del San Marino Open
venerdì, 12 Agosto 2011

Montecchio (San Marino).  Potito Starace guadagna l’accesso alle semifinali del “San Marino Open” (montepremi 100.000 dollari + ospitalità), challenger Atp che lancia lo sprint conclusivo sui campi del Centro Tennis di Montecchio.

Il 30enne di Cervinara, n.64 della classifica mondiale e prima testa di serie, nel match clou serale sul Centrale ha superato in due set il ceco Jan Hajek, che giovedì sera aveva imposto l’alt al belga Steve Darcis, domenica scorsa vincitore del challenger di Trani.

Potito Starace, sostenuto da tanti appassionati, si è trovato inizialmente sotto 2-1, poi ha ripreso in mano le redini dell’incontro, portandosi avanti 4-2 sino a chiudere al decimo game il primo set.

Subito in avvio di seconda frazione il break di Potito Starace, sempre in vantaggio nel punteggio grazie alla solidità del suo tennis, fino a procurarsi una palla per il 5-2, annullata da Hajek. Il quale però nel gioco successivo nulla poteva di fronte a uno Starace attento e concentrato, in grado di chiudere dopo un ora e un quarto (6-4 6-3).

Potito Starace in semifinale sabato alle 21 troverà dall’altra parte della rete il vincente del confronto fra l’argentino Leonardo Mayer e il francese Benoit Paire (n.8 del seeding), che chiude il programma dei quarti.

Nell’incontro che ha aperto il programma di venerdì ha staccato il pass per le semifinali lo slovacco Martin Klizan: il 22enne giocatore slovacco, che in precedenza aveva imposto l’alt a due portoghesi (il qualificato Joao Sousa e Rui Machado, quinta testa di serie), ha approfittato di un infortunio alla schiena di cui è stato vittima il tedesco Bjorn Phau.

Quest’ultimo, “giustiziere” degli italiani avendo eliminato Paolo Lorenzi e Filippo Volandri, è partito meglio, portandosi avanti 3-1, per poi subire il ritorno dell’avversario, che complice anche il problema fisico del 31enne di Darmstadt infilava cinque game di fila aggiudicandosi il primo set. E lì si concludeva il match visto che Phau non se la sentiva di continuare, optando per il ritiro.

Klizan, in questa stagione finalista al challenger di Roma e seguito come coach dal connazionale Karol Kucera, in semifinale (alle 17, diretta su Rai Sport e SM Tv) affronterà il francese Marc Gicquel, sesta testa di serie, capace di estromettere il ceco Lukas Rosol, n.69 del mondo e seconda forza del tabellone.

Il 26enne di Brno, 1.96 di altezza, ha fatto suo il primo set (6-3), subendo però poi il ritorno del transalpino (nel 2008 è stato n.37 della classifica Atp), che con le sue accelerazioni ha preso in mano il comando del gioco. Rosol ha avuto un sussulto nella fase decisiva, procurandosi una palla break per il 5-5 al 3°, fronteggiata però dal 31enne Gicquel, che chiudeva il discorso dopo 1 ora e un quarto.

Intanto in doppio alla sfida per il titolo (in programma sabato alle 19) sono giunte come da pronostico le prime due teste di serie: la coppia italo-austriaca formata da Daniele Bracciali e Julian Knowle, n.1 del tabellone, ha regolato i due lombardi Alberto Brizzi e Marco Crugnola, mentre il duo James Cerretani-Philipp Marx (Stati Uniti e Germania le nazionalità) hanno guadagnato la finale senza dover sudare per via del ritiro dei tedeschi Gremelmayr-Phau.

Singolare, quarti
:
Potito Starace (Ita, n.1) b. Jan Hajek (Cze) 6-4 6-3,
Martin Klizan (Svk) b. Bjorn Phau (Ger) 6-3 ritiro;
Marc Gicquel (Fra, n.6) b. Lukas Rosol (Cze, n.2) 3-6 6-3 6-4.

Doppio, semifinali:
Daniele Bracciali (Ita)-Julian Knowle (Aut) b. Alberto Brizzi Marco Crugnola (Ita) 6-1 6-3,
James Cerretani (Usa)-Phillipp Marx (Ger) b. Denis Gremelmayr (Ger)-Bjorn Phau (Ger) per ritiro.

PROGRAMMA SABATO 13 AGOSTO
Ore 17, campo Centrale:
Martin Klizan (Svk)-Marc Gicquel (Fra, n.6);
non prima delle 19: finale del doppio:
Daniele Bracciali – Julian Knowle (Ita-Aut, n.1)- James Cerretani-Phillip Marx (Usa-Ger, n.2).
Non prima delle 21: Potito Starace (Ita) contro vincente Leonardo Mayer (Arg) o Benoit Paire (Fra).


Nessun Commento per “POTITO STARACE INARRESTABILE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • POTITO STARACE, IL TITANO DI SAN MARINO Potito Starace batte l’olandese Huta Galung e guadagna i quarti del San Marino Open. Avanzano anche l’argentino Mayer e il francese Paire (n.8). Nel doppio in semifinale la coppia Alberto […]
  • POCA GLORIA PER L’ITALIA Settimana incolore per i trentatré tennisti azzurri impegnati nei circuiti minori in giro per il mondo: nessuno di loro è andato oltre i quarti. Il resoconto di tutti i tornei nella […]
  • ITF MODENA: BRIZZI SUPERA L’ESAME TORRESI Al secondo turno anche Eros Siringo, al primo punto Atp. Domani debutta il n°1 Marco Crugnola
  • ATP TRANI: ITALIANI AVANTI, MA NON TROPPO Exploit al Challenger di Matteo Trevisan e Andrea Arnaboldi. Passano Alessio Di Mauro e Stefano Galvani. Racchetta nel fodero per Marco Crugnola e Alberto Brizzi
  • STARACE, MASTER E COMMANDER Potito Starace liquida il francese Paire e guadagna la finale del San Marino Open. Affronterà lo slovacco Klizan, impostosi in 3 set su Gicquel. Il titolo di doppio a Marx-Cerretani
  • TRANI: E’ L’ORA DI ALBERTO BRIZZI E’ l’unico azzurro in lizza per le qualificazioni, da domani il via. Pronti alla pugna Matteo Trevisan, Gianluca Naso, Andrea Arnaboldi, Marco Crugnola, Alessio Di Mauro, Matteo Viola e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.