PRE-US OPEN, VINCONO MEDVEDEV E SABALENKA

Pre-US Open concluso tra Winston-Salem e New Haven: Daniil Medvedev e Aryna Sabalenka portano a casa i due trofei prima di Flushing Meadows.

TENNIS – Domani è il giorno in cui si alza il sipario di Flushing Meadows, con l’inizio dell’edizione 2018 degli US Open. Il pre-US Open, invece, è quello che si svolge sempre negli Stati Uniti, ma tra il cemento di Winston-Salem e quello di New Haven, le due manifestazioni che caratterizzano la settimana di circuito maschile e femminile. Nella notte arrivano i vincitori dei due trofei, che si approcciano nel migliore dei modi all’ultima prova stagionale dello Slam.

A Winston-Salem, sede del torneo degli uomini, va in scena la finale tra il giovane prospetto russo Daniil Medvedev e il padrone di casa Steve Johnson. Sfida aperta tra i due giocatori che si sono comportati meglio sul cemento a stelle e strisce, ma alla fine trionfa la fame e la voglia del numero 57 del ranking ATP. Niente da fare per lo statunitense, che lotta come può ma deve arrendersi in due set: Medvedev si impone con il punteggio di 6-4 6-4 e mette in bacheca l’ultimo titolo prima di trasferirsi sul grande palcoscenico di New York.

L’Europa dell’est porta a casa un altro trofeo anche a New Haven, con il successo di Aryna Sabalenka nella finale di questa notte. Per la tennista bielorussa è l’ennesima dimostrazione di crescita costante, pur con qualche intoppo nei momenti decisivi, ma sicuramente anche una prova di forza nei confronti di una tennista esperta come Carla Suarez-Navarro. La spagnola, nonostante il vantaggio nelle risorse dopo il ritiro della Puig in semifinale, esce sconfitta con il risultato perentorio di 6-1 6-4 e cede lo scettro alla numero 25 della classifica mondiale delle donne.

Messi in archivio i due tornei, la domenica è il giorno di transizione in cui entrambi i circuiti si preparano al ritorno a Flushing Meadows. Nessun match in programma nella giornata di oggi, mentre da domani parte ufficialmente il tabellone principale che porta ai due titoli del singolare.


Nessun Commento per “PRE-US OPEN, VINCONO MEDVEDEV E SABALENKA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • US OPEN, DAY 6: LE STELLE CONTINUANO A BRILLARE Carrellata di big nel day-six, nessuna delude le aspettative: resta Venus Williams, nel match conclusivo di giornata contro la Siegemund
  • QUALI US OPEN: OK SONEGO E GAIO, BERRETTINI KO A WINSTON SALEM A Flushing Meadows i due azzurri hanno battuto rispettivamente Dutra Silva e Rosol, mentre Arnaboldi è stato sconfitto in due set dal giovane norvegese Casper Ruud
  • RANKING ATP, SALGONO ANDERSON E TSONGA Invariate le primissime posizioni della classifica. Il sudafricano trae ulteriore beneficio dal successo di Winston-Salem e supera Goffin. Continua la risalita del francese, adesso diciottesimo
  • QUALI US OPEN, CINQUE AZZURRI AL TURNO DECISIVO Lorenzo Sonego, Stefano Travaglia, Federico Gaio, Lorenzo Giustino e Martina Trevisan si giocano l'accesso al tabellone principale dell'ultimo Slam della stagione
  • NEW HAVEN, VINCE LA KVITOVA Successo annunciato per la ceca, super-favorita dopo l'eliminazione di Simona Halep. La finale è a senso unico, Magdalena Rybarikova si arrende in due set. Adesso l'attenzione si sposta su […]
  • US OPEN 2018, IL SORTEGGIO Cammino difficile per Federer, che sulla sua strada può anche beccare un italiano. La Giorgi parte senza patemi. Il sorteggio degli US Open 2018.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.