PRESENTATI GLI INTERNAZIONALI D’ITALIA 2019

La cerimonia ufficiale del torneo che prenderà il via il prossimo 6 maggio si è svolta oggi nella sala Galeoni di Palazza Chigi a Roma

TENNIS – E’ stata presentata ufficialmente oggi nella sala Galeoni di Palazzo Chigi a Roma la 76esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia in programma dal 6 al 19 maggio prossimi sulla terra rossa del Foro Italico. Il torneo è organizzato in joint-venture da Federazione Italiana Tennis e da Sport e Salute SpA, con BNL Gruppo BNP PARIBAS che si conferma title sponsor per il 13esimo anno consecutivo.

Oltre al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, sono intervenuti il presidente della Fit Angelo Binaghi, la sindaca di Roma Virginia Raggi, il Presidente di Bnl Gruppo Bnp Paribas Luigi Abete e il presidente del Coni Giovanni Malagò. Presenti in sala, tra gli altri, Nicola Pietrangeli, presidente del Comitato d’Onore degli Internazionali e ambasciatore del tennis italiano nel mondo, il presidente di Sport e Salute Roberto Fabbricini, il direttore operativo degli Internazionali BNL d’Italia Diego Nepi Molineris, il direttore tecnico Sergio Palmieri, il segretario generale del CONI Carlo Mornati, il direttore generale di FIT Servizi Marco Martinasso.

Dal 6 maggio sarà possibile ammirare nuovamente quindi il numero uno al mondo Novak Djokovic, Rafa Nadal (recordman di successi a Roma con otto titoli conquistati) e gli altri top player a cominciare dai Next Gen Alexander Zverev (vincitore nel 2017 e finalista lo scorso anno) e Stefanos Tsitsipas, ma l’attesa naturalmente è tutta per Roger Federer, che dal momento in cui ha annunciato il suo ritorno sulla terra battuta tiene in “ansia” tutti gli appassionati. Lo svizzero è presente nella entry-list ufficiale, ma bisognerà attendere le settimane immediatamente precedenti il torneo per capire se scenderà in campo a Roma, anche perché ha già annunciato che giocherà a Madrid e farà un solo altro torneo prima del Roland Garros.

Ci saranno poi anche le protagoniste del circuito femminile, da Serena Williams, che torna al Foro Italico dopo tre anni a Maria Sharapova, dalla numero uno Wta Naomi Osaka a Simona Halep ed Elina Svitolina, vincitrice delle ultime due edizioni. Ma gli appassionati provenienti da tutta Italia potranno sostenere ovviamente anche le azzurre e gli azzurri: da Camila Giorgi e Sara Errani a Fabio Fognini, Andreas Seppi, Marco Cecchinato e Matteo Berrettini.

“Gli Internazionali Bnl d’Italia – ha affermato il presidente della Fit Binaghi – sono un colosso sportivo da oltre 33 milioni di euro di fatturato in una settimana, fatturato in crescita costante dal 15 anni e che di pende per la gran parte dalla biglietteria che incassa oltre 12 milioni di euro. Quest’anno la prevendita è in crescita dell’11% rispetto al dato dello scorso anno e quindi puntiamo a battere il record del 2017 visto che nel 2018 abbiamo avuto una piccola flessione generata da due giorni di pioggia il mercoledì ed il giovedì, le sessioni di maggiore affluenza. Quest’anno con questo + 11% ci aspettiamo di battere il record e di avere oltre 220mila spettatori paganti nella settimana con l’incasso della biglietteria che ritorna sopra la soglia dei 12 milioni di euro. Per fare un paragone, pensate che il record di una partita di calcio in Italia, Juve-Milan dello scorso anno – è stato di 5,3 milioni di euro, mentre la finale del nostro torneo più di 2 milioni in uno stadio da 9.500 posti anziché 41.500”.

“Bravi – ha proseguito poi il presidente del Coni Giovanni Malagò – e complimenti per i numeri importanti che accompagnano questo torneo, a cui credo tutti gli italiani e gli sportivi sono legati da sempre. Gli Internazionali senza ombra di dubbio rappresentano il fiore all’occhiello della tradizione di organizzazione di grandi eventi sportivi che caratterizzano la storia del nostro Paese, con la peculiarità di essere a cadenza annuale, a differenza di altri appuntamenti internazionali di prestigio che ospiteremo: dagli Europei under 21 di calcio alla Ryder Cup 2022 a Roma, ai Mondiali di biathlon di Anterselva, senza trascurare le possibilità di vederci assegnare le Olimpiadi invernali 2026”.

“Chiaramente – ha dichiarato il sottosegretario Giorgetti – gli Internazionali di tennis sono una vetrina formidabile per la città di Roma, in una location suggestiva come il Foro Italico, fra l’altro prima tappa di una serie di eventi nella Capitale: Piazza di Siena, il Golden Gala di atletica, taekwondo, il Sette Colli di nuoto, i Mondiali di beach volley. Una vetrina irripetibile, come ho avuto modo di spiegare anche a un ospite prestigioso francese: loro hanno il Roland Garros, ma noi ci stiamo arrivando, stiamo crescendo”. E allora non rimane che attendere queste settimane che mancano ancora all’inizio del torneo per ammirare ancora una volta il meglio del tennis mondiale sui campo del Foro Italico.

(Nella foto un momento della presentazione)

 


Nessun Commento per “PRESENTATI GLI INTERNAZIONALI D'ITALIA 2019”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.