PRESIDENTE WTA: “NON CI SARÀ NORMALITÀ FINO AL 2022”

Il presidente della WTA Steve Simon ritiene che non vi saranno tracce di normalità almeno fino al 2022
giovedì, 23 Luglio 2020

Tennis. Il 4 agosto riprenderà la stagione femminile con il torneo di Palermo. Tuttavia, la cancellazione del Citi Open di Washington ha gettato ombre inquietanti sulla possibilità di disputare la tournée negli Stati Uniti, in attesa di conoscere la decisione della USTA in merito agli US Open.

“Stiamo affrontando questa situazione con gli occhi ben aperti e non esiteremo a fermare tutto se scoprissimo di non poter gestire la cosa o se avremo troppi contagiati e non potremo far viaggiare gli atleti. 

Non andremo avanti per il gusto di andare avanti, ma perché funziona“ ha detto Steve Simon, presidente della WTA.

“L’unico modo per sapere se funzionerà è provare. Quindi abbiamo tre eventi con cui iniziare (Palermo, Praga e Kentucky ndr) che disputeremo indipendentemente da qualsiasi decisione presa. 

Valuteremo quelli e poi determineremo come procedere il resto dell’anno. Dobbiamo confrontarci con il buon senso, ma penso che dobbiamo provarci.

La quarantena sarà un problema che resterà per il resto dell’anno. Tutto è provvisorio in questo momento, ma siamo arrivati ​​al punto in cui dovremmo provare a fare il più possibile e utilizzare quest’anno come test di apprendimento: come vivremo con questo virus e come inizieremo ad andare avanti perché non scomparirà domani.

E dobbiamo capire come andare avanti con l’obiettivo di tutelare tutti perché se si cerca di tornare alla normalità, probabilmente non la vedremo fino al 2022, e manca ancora molto tempo” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “PRESIDENTE WTA: "NON CI SARÀ NORMALITÀ FINO AL 2022"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.