PRIMA VOLTA DI PAIRE A BASTAD, UMAGO SORRIDE A THIEM

Si sono conclusi gli ATP 250 di Bastad e Umago, con le vittorie di Benoit Paire e Dominic Thiem. Il transalpino, che ha guadagnato ben venti posizioni in classifica (42), è diventato il primo tennista dal 2007 ad aggiudicarsi nello stesso anno un titolo a livello ITF, Challenger ed ATP.
domenica, 26 Luglio 2015

Tennis – Si sono conclusi gli ATP 250 di Bastad e Umago, con le vittorie di Dominic Thiem e Benoit Paire.

In Svezia, il transalpino è riuscito ad aggiudicarsi il primo titolo della carriera nel circuito maggiore, sconfiggendo in una finale caratterizata dal caldo Tommy Robredo. Benoit, che aveva perso le uniche due finali disputate a questo livello,ha superato l’avversario con il punteggio di 7-6(7) 6-3. Dopo un primo set di 56 minuti, in cui ha dovuto annullare anche due set point, ha chiuso alla prima occasione con un magnifico drop-shot, colpo impossibile da raggiungere per lo spagnolo. Nel sesto gioco del secondo parziale, il colpo di grazia. Paire strappa il servizio a Robredo e, senza praticamente concedere nulla al servizio, si issa verso il 6-3 finale al termine di 93 minuti di gioco. Il francese si aggiunge alla lista di giocatori che quest’anno hanno agguantato il primo trofeo (Vesely, Estrella Burgos, Thiem, Sock e Istomin)ì, diventando anche il primo tennista dal 2007 a vincere nella stessa stagione un titolo ITF, Challenger e ATP. “E’ stata una settimana perfetta, le condizioni odierne non erano delle migliori, ma sono comunque molto contento anche della partita odierna” – ha detto il neo 42 del mondo – “Mi sentivo sotto pressione, ma credo di essere riuscito ad esprimere un gran tennis”. Tanta delusione da parte di Tommy Robredo, che andava a caccia del terzo titolo ATP 250 in carriera (il dodicesimo in carriera). “Volevo vincere, ho avuto le mie chance. Lui è stato più bravo di me, poco da dire”.

A Umago, come da pronostico, Dominic Thiem batte Joao Sousa con il punteggio di 6-4 6-1 e si aggiudica il secondo torneo in stagione. L’austriaco, al termine di una settimana quasi perfetta, non ha avuto problemi a sbarazzarsi di un avversario stanco e poco disposto al sacrificio. I 61 minuti di partita, insieme ai soli 7 punti persi in battuta dal 21enne di Wiener Neustadt, hanno fatto da cornice ad una finale mai in discussione tutt’altro che spettacolare. Anche il primo set, conclusosi in teoria grazie ad un solo break, ha in realtà visto un assolo di Thiem, che dal primo 15 ha imposto il proprio gioco, soprattutto grazie al servizio e ai colpi in uscita dal servizio, impedendo immediatamente all’avversario di poter mettere i piedi in campo e di impostare il gioco. Grazie alla vittoria odierna, l’austriaco, ha ulteriormente ritoccato il suo Best Ranking, raggiungendo la posizione numero 24 ad appena 185 punti dalla Top 20.


Nessun Commento per “PRIMA VOLTA DI PAIRE A BASTAD, UMAGO SORRIDE A THIEM”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.