QUALI ROLAND GARROS: RECORD ARNABOLDI, ITALIANE FUORI

Il canturino vince la prosecuzione contro Herbert dopo 4 ore e mezzo di gioco e diventa il terzo italiano al turno decisivo. La loro partita è stata la più lunga nella storia delle qualificazioni al Roland Garros. Tra le donne eliminate Burnett e Brianti

TENNIS – Parigi. Terza giornata di qualificazioni al Roland Garros decisamente chiaroscurale per i colori italiani. Se in campo maschile infatti si registra la terza qualificazione al turno decisivo del tabellone cadetto, con Andrea Arnaboldi che raggiunge Luca Vanni e Marco Cecchinato, grazie ad un epica vittoria, da record su Pierre Hughes Herbert, l’altra metà del cielo sorride decisamente meno, con le eliminazioni, al secondo ostacolo, delle uniche due azzurre presenti nel tabellone: Nastassja Burnett ed Alberta Brianti.

Cominciamo dalle notizie positive per i nostri colori e quindi con l’incredibile vittoria del canturino Andrea Arnaboldi. La sua partita era stata sospesa ieri per oscurità, quando il punteggio, nel terzo set, diceva 15-15. Il match è ripreso quest’oggi, sempre sul campo sette, e si è concluso al 52° gioco del parziale, con il successo dell’italiano per 6-4 3-6 27-25, dopo quattro ore e 30 minuti di durata complessiva. Un record assoluto nella storia delle qualificazioni del Roland Garros, il cui set più lungo, prima di oggi, era quello vinto da Daniel Nestor su Thierry Guardiola per 22-20 nell’edizione del 1996. 270 minuti di match sono la durata più lunga di una partita al meglio dei tre set nella storia del tennis, perché sono quattro in più rispetto alla semifinale delle Olimpiadi di Londra 2012, vinta da Roger Federer su Juan Martin Del Potro in 4 ore e 26. Tuttavia, il match di Arnaboldi non entrarà nel guinness ufficialmente, perché i primati nell’Atp riguardano soltanto i match di tabellone principale. Il canturino domani si giocherà un posto nel main draw con l’argentino Marco Trungellitti.

Nessuna italiana invece si aggiungerà alle nostre sei rappresentanti già presenti nel main draw. Nastassja Burnett ed Alberta Brianti sono infatti state sconfitte al secondo turno del torneo cadetto. La 22enne di origini argentine è stata superata dalla giovanissima brasiliana Haddad Maia, con un netto 6-3 6-3 in meno di ottanta minuti di gioco. L’esperta parmigiana invece ha lottato strenuamente per due ore e 36 minuti, prima di arrendersi per 6-4 6-7(9) 6-3 alla ceca Andrea Hlavackova.

Nella foto Andrea Arnaboldi (www.rolandgarros.com)


Nessun Commento per “QUALI ROLAND GARROS: RECORD ARNABOLDI, ITALIANE FUORI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.