QUALI WIMBLEDON, SETTE AZZURRI AL TURNO DECISIVO

Bolelli, Fabbiano, Travaglia, Giannessi, Vanni, Sonego e Napolitano proveranno a centrare il tabellone principale dello Slam londinese, mentre al torneo di Antalya è uscito subito di scena Paolo Lorenzi

TENNIS – Altra giornata piena di sorrisi per il tennis maschile azzurro alle qualificazioni del torneo di Wimbledon, terzo Slam stagionale in programma dal 2 al 15 luglio prossimi. Sono ben sette infatti i tennisti italiani che si sono guadagnati il turno decisivo, e l’ottavo non è arrivato solamente perché c’è stato un “derby” tricolore che inevitabilmente ha portato all’esclusione di uno dei componenti della pattuglia.

Ad aprire le danze è stato Luca Vanni, che ha battuto in rimonta lo sloveno Blaz Rola (6-7 6-4 6-3 lo score conclusivo), mentre dopo di lui hanno centrato la vittoria anche Thomas Fabbiano, uscito vittorioso 6-1 7-5 dalla sfida con il tedesco Tobias Kamke, Alessandro Giannessi, protagonista di una vera e propria “battaglia” che lo ha visto prevalere sull’Estone Jurgen Zopp 6-3 6-7 13-11, e Simone Bolelli, bravo a sconfiggere il croato Viktor Galovic 7-6 6-3 grazie ad un’altra prestazione molto solida. Insieme a loro poi hanno conquistato il successo Stefano Travaglia, che ha liquidato con un doppio 6-4 il giovane tedesco Mats Moraing, Lorenzo Sonego, vittorioso in tre set (6-4 4-6 6-2) nei confronti del francese Constant Lestienne, e Stefano Napolitano, chiamato ad affrontare Salvatore Caruso nella sfida tutta italiana di giornata e uscito vincitore in rimonta 5-7 6-2 6-2.

EASTBOURNE

Passando invece al torneo Atp 250 di Eastbourne, avanzano agli ottavi di finale la testa di serie numero 5 Leonardo Mayer, che ha battuto Gilles Simon 6-4 7-6, Cameron Norrie, protagonista di una vittoria in tre set (7-5 6-7 6-2) ai danni del tedesco Daniel Brands, il numero 7 del seeding Steve Johnson, uscito vittorioso piuttosto nettamente (6-4 6-2) dal match che lo vedeva opposto al giovane talento russo Daniil Medvedev, Mischa Zverev (3-6 6-1 6-4 al cileno Nicolas Jarry), Mikhail Kukushkin (6-1 6-2 all’australiano Alex De Minaur) e Lukas Lacko (6-4 7-6 all’ecuadoriano Roberto Quiroz).

ANTALYA

Spostandoci infine al torneo Atp 250 di Antalya, è stato sconfitto all’esordio Paolo Lorenzi, che nella sfida che lo ha visto scendere in campo contro il bosniaco Mirza Basic ha avuto la peggio con il punteggio di 6-3 6-3. L’azzurro non è mai riuscito ad impensierire il suo avversario, visto che non ha trovato il modo di procurarsi nemmeno una palla break, mentre Basic è apparso più tonico e determinato fin dalle prime battute dell’incontro. Avanzano nel tabellone turco poi anche Robin Haase, che ha superato 7-6 6-7 6-4 Mikhail Youzhny, Nikoloz Basilashvili, vittorioso 6-4 2-6 7-5 ai danni della testa di serie numero 8 Dusan Lajovic, e Marius Copil (6-4 7-6 al tennista di casa Cem Ilkel), mentre è uscito di scena il numero 3 del seeding Fernando Verdasco, battuto 6-3 7-5 da Jiri Vesely.

(Nella foto Simone Bolelli – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “QUALI WIMBLEDON, SETTE AZZURRI AL TURNO DECISIVO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.