RAFA NADAL SI RACCONTA DOPO IL TRIONFO A PARIGI

Rafa Nadal si racconta dopo aver vinto il suo 14° titolo a Parigi
mercoledì, 8 Giugno 2022

Tennis. Rafael Nadal si è aggiudicato il Roland Garros per la 14ma volta nella sua carriera.

L’ex numero 1 del mondo si è issato a quota 22 Slam, allungando ulteriormente su Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time.

In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, il fuoriclasse spagnolo ha analizzato il suo trionfo a Parigi e ha confidato che non si sarebbe mai aspettato di vincere così tanto.

“Non era una cosa che mi aspettavo a inizio carriera, certamente. Io ho sempre voluto assecondare la mia passione di giocare, non ho mai pensato ad essere il migliore.

E comunque resto un essere umano come tutti, per cui se ce l’ho fatta io, mi aspetto che in futuro ci riusciranno anche altri giocatori” – ha dichiarato Rafa.

Il 36enne di Manacor può ambire al Grande Slam? “L’unica cosa che penso al riguardo è che si tratta di una follia anche solo a pensarla!

E’ un obiettivo che nessuno è riuscito a centrare negli ultimi 50 anni, è un’impresa difficilissima. Personalmente firmerei soltanto per giocare senza dolore, altro che Grande Slam!”

Nadal ha dovuto giocare con il piede anestetizzato: “Sicuramente è meglio della mia vita di tutti i giorni (ride, ndr).

L’anestetico dura sette ore, poi l’unica cosa che può dare fastidio sono le dita del piede quando si risvegliano, però in generale non provo dolore ed è una cosa fantastica!

Non potevo permettere che il dolore mi condizionasse in partita, altrimenti sarei stato da subito in svantaggio psicologico nel match: avrei preferito non scendere nemmeno in campo.”

La vittoria contro Novak Djokovic ha spinto Nadal verso il 14° titolo a Parigi: “Ogni partita è stata importante: prima del torneo ero stato in grado di allenarmi solo per una settimana, poi ho acquisito fiducia quando ho capito che le mie condizioni mi rendevano competitivo.

Quando batti un grande rivale come Novak, il numero uno al mondo, capisci che sei sulla strada giusta.”


Nessun Commento per “RAFA NADAL SI RACCONTA DOPO IL TRIONFO A PARIGI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.