RAFA “SCIVOLA” VERSO GLI OTTAVI. ANCHE BERDYCH AVANZA

TENNIS - Janowicz ci prova vincendo il primo set, ma il ceco picchia più forte e vince all'esordio. Rafa supera in due set, non privi di difficoltà, Benoit Paire. Vince anche Haas atteso oggi dal derby dei "Tommy" con Robredo. Nishikori verso l'incrocio con Federer
mercoledì, 8 Maggio 2013

Tennis. Madrid (Spagna). L’ultima giornata dedicata al secondo turno del tabellone maschile ha visto il debutto di Rafael Nadal presso il Manolo Santana. L’iberico due volte vincitore del Masters 1000 di casa ha affrontato nel primo pomeriggio Benoit Paire. Il francese si è rivelato, secondo pronostico, un cliente non facile, da prendere con le dovute cautele. Rafa, che aveva già battuto il transalpino un paio di settimane fa a Barcelona, ha fatto ancora una volta valere tutta la sua esperienza ed affabilità con la terra rossa vincendo la partita tutto sommato agevolmente pur senza incantare. Paire dal canto suo ha confermato e messo in mostra più di una volta il suo notevole bagaglio tecnico fatto di pregevoli rovesci e palle corte (oggi ne ha giocate almeno una quindicina con alterne fortune); assistito anche dalle ottime percentuali con le prime di servizio è riuscito a non farsi sopraffare dall’intensità dello spagnolo riuscendo in più di un’occasione a spezzare il suo ritmo forsennato mettendolo con le spalle al muro. Tuttavia il numero 37 del mondo ha da recriminare per una certa mancanza di incisività (Nadal è stato costretto ad annullare una sola palla break a metà del secondo set) che gli ha impedito, al di là delle molte giocate da cineteca, di rendersi veramente pericoloso nei punti decisivi. In quei casi anzi, il francese si è spesso reso protagonista di gravi cali di tensione, vedi i due doppi falli messi a segno nel sesto gioco che gli sono costati il break decisivo del primo set. Il maiorchino è stato poi cinico a sfruttare le poche occasioni concessegli dall’avversario: sul 3-2 nel primo parziale e sul 4 pari nel secondo. Come detto però la condizione dell’iberico non è apparsa straripante. Ora se la vedrà con uno tra Mikhail Youzhni e Nicolas Almagro, in campo più tardi, per un posto nei quarti.

Nel primo match della giornata a sfidarsi erano stati Tomas Berdych e Jerzy Janowicz. I due hanno dato vita, come intuibile guardando alle rispettive stature, ad incontro potente fatto di servizi fulminanti e vincenti altrettanto veloci. Replica del quarto di finale tenutosi a Marsiglia ad inizio anno, anche stavolta l’esito della gara ha arriso al numero 6 del mondo. La vittoria di oggi, avvenuta in rimonta, ha fruttato al ceco anche il 400esimo successo in carriera. È la seconda volta questa settimana che un atleta raggiunge questo importante traguardo. Ieri infatti era stata la volta di Andy Murray il quale con la vittoria su Florian Mayer aveva messo in tasca il gettone numero 400. Tornando al match c’è da dire che il polacco ha retto l’urto dell’avversario solo nel primo set quando ha, con merito, ribaltato lo score che lo vedeva inizialmente in svantaggio di un break. Una volta conseguito il controbreak infatti il finalista di Parigi-Bercy era riuscito a vincere il tie break aggiudicandosi il primo parziale. Subito dopo però si è lentamente ed inesorabilmente sfaldato sotto i colpi di Berdych che ha così inaugurato nel migliore dei modi la difesa della finale dello scorso anno. Ora sotto con il vincente del match tra Juan Monaco e Kevin Anderson ora in campo.

Tommy Haas continua a mietere vittime. Il tedesco oggi ha battuto in due set l’omonimo Tommy Robredo. Si trattava di un incontro suggestivo tra due illustri veterani che stanno attraversando una seconda giovinezza densa di soddisfazioni e successi. Solo uno dei due però poteva continuare la scalata al torneo madrileno ed è stato Haas. 6-3 7-5 lo score che ha condannata il tennista indigeno. Il teutonico è volato agli ottavi dove cercherà di battere il miglior piazzamento al Mutua Madrid Open raggiungendo i quarti. Prima però dovrà vedersela con uno tra David Ferrer e Denis Istomin. Ottima vittoria anche per il numero 14 del seeding Kei Nishikori. Sono bastati due set al tennista del sol levante per mandare a casa Victor Troicky. Dopo un’ora e mezza di gioco il giapponese si è così meritato il confronto con il campione in carica Roger Federer.

Di seguito i primi esiti dei match di oggi:

Mutua Madrid Open – Secondo turno

Rafael Nadal [5] d Benoit Paire 6-3 6-4

Tomas Berdych [6] d Jerzy Janowicz 6-7(3) 6-3 6-2

Tommy Haas [13] d Tommy Robredo [W] 6-3 7-5

Kei Nishikori [14] d Vicotr Troicky 7-5 6-2


Nessun Commento per “RAFA "SCIVOLA" VERSO GLI OTTAVI. ANCHE BERDYCH AVANZA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ROTTERDAM. DEL POTRO E MURRAY AI QUARTI, FUORI GASQUET E DIMITROV TENNIS - Secondo turno centrato per il campione in carica che fatica a metà con il qualificato Mathieu. Ordinaria amministrazione per Berdych. Fuori le teste di serie Haas, sconfitto da […]
  • LE PAGELLE DEGLI INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA Tennis - Gli Internazionali BNL d'Italia 2013 si sono appena conclusi ed ecco pronte le pagelle dei protagonisti del torneo maschile.
  • UN VENERDÍ DA LEONI TENNIS – Agli Internazionali Bnl d'Italia è tempo di quarti di finale. Djokovic e Nadal sfidano Berdych e Ferrer, solitamente vittime sacrificali. Federer all’esame Janowicz. Tra le donne, […]
  • NISHIKORI PREVALE SU PAIRE, GASQUET BATTE DAVYDENKO TENNIS - Il nipponico, non irresistibile, prevale in quattro set su di un inguardabile Benoit Paire. Il padrone di casa davvero sottotono ha messo a segno un numero improponibile di […]
  • MIAMI. TERZO TURNO PER FOGNINI E NADAL, WAWRINKA INCOSTANTE TENNIS - Lo spagnolo asfalta Hewitt e si proietta al terzo turno. Idem per l'azzurro che ha ragione del qualificato Lacko ed ora affronterà il coriaceo Bautista-Agut vincente su Janowicz. […]
  • RANKING ATP, FERRER SCAVALCA NADAL TENNIS - La prima finale Slam ottenuta in carriera consente a David Ferrer di superare Rafael Nadal - fresco vincitore a Parigi - al quarto posto della Classifica Atp. Haas a un passo […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.