JUAN MONACO, CHE BALZO!

"El Pico" capitalizza la semifinale di Miami balzando al 16° posto. Best ranking per Tipsarevic (n.8), Del Potro rientra nella top ten (n.10), Roddick nei trenta (n.29). In ascesa Falla, Harrison, Dimitrov e Klizan
lunedì, 2 Aprile 2012

Roma – E’ lunedì, è tempo di ranking. Dopo la scorpacciata di Miami la classifica Atp ha subìto non poche variazioni, sebbene ai vertici rimane tutto pressoché immutato. Nelle retrovie, però, si segnalano qualche scossone e tanti piccoli assestamenti. Scopriamo insieme le principali novità del ranking maschile aggiornato al 2 aprile 2012.

Top 10. Già vincitore in Florida nel 2011, Novak Djokovic (12670) consolida il primo posto nel ranking. Benché non abbia guadagnato in termini di punti, il vantaggio del serbo nei confronti di Rafael Nadal (9935) aumenta comunque di 240 perché al maiorchino sono scaduti i punti della finale dello scorso anno. Terza posizione per Roger Federer (9035), a cui ora si avvicina il finalista Andy Murray (8040). Tra i Fab Four e il resto del gruppo si collocano David Ferrer (4700) e Jo-Wilfried Tsonga (4670), che veleggiano a braccetto in quinta e sesta posizione. Più staccato Tomas Berdych (3725), inchiodato al settimo posto. La prima variazione della settimana porta la firma di Janko Tipsarevic (2820), che festeggia il best ranking scavalcando Mardy Fish (2730) all’ottavo gradino del ranking. Chiude la top ten Juan Martin Del Potro (2660), che rientra nei dieci dopo una sola settimana di esilio.

Top 11-20 Alle porte del sogno si colloca John Isner (2630), la cui permanenza nella top 10 è durata giusto il tempo di un torneo. Rimane tutto immutato dalla dodicesima alla quindicesima posizione: nell’ordine figurano Nicolas Almagro (2250), Gilles Simon (2050), Gael Monfils (2015) e Feliciano Lopez (1855). Quindi troviamo Juan Monaco (1810), che capitalizza la semifinale di Miami compiendo un balzo di sei posti e avvicinandosi sensibilmente al proprio best ranking (n.14 nel 2008). Scivolano di un gradino Kei Nishikori (1750) e Richard Gasquet (1640), mentre per una manciata di punti Fernando Verdasco (1565) conquista la diciannovesima piazza a discapito di Florian Mayer (1540).

Up…La vittoria su Roger Federer consente ad Andy Roddick (n.29) di tornare nei primi trenta, limbo da cui era uscito dopo undici anni di presenza ininterrotta. Salgono di due posizioni Nikolay Davydenko (n.38), Marcos Baghdatis (n.40), Thomaz Bellucci (n.45) e Ivo Karlovic (n.52). Lo scalatore della settimana è però Alejandro Falla (n.56, best ranking), che sale di quindici posti grazie al successo nel Challenger di Barranquilla. In ascesa le quotazioni dei giovani Ryan Harrison (n.66, +7), Grigor Dimitrov (n.86, +15), Martin Klizan (n.94, +12) e Vasek Pospisil (n.99, +12).

& down…Perdono quattro posizioni Alexandr Dolgopolov (n.22) e Mikhail Youzhny (n.35). In flessione di cinque posti Kevin Anderson (n.33), Michael Llodra (n.48) e James Blake (n.74). In caduta libera Dmitry Tursunov (n.76, -11) e Go Soeda (n.79, -12). Igor Andreev (n.100) scende di due gradini e rimane per un soffio nei cento.

Italiani. Il primo della lista è ancora Andreas Seppi (n.44, +1), davanti al lungodegente Fabio Fognini (n.57, -2) e a un Filippo Volandri in forte regressione (n.65, -7). Pressoché invariata la posizione di Potito Starace (n.69, +1), mentre scivolano più indietro Flavio Cipolla (n.87, -3) e Paolo Lorenzi (n.91, -10). Nelle retrovie troviamo Simone Bolelli (n.108, +1) e Alessandro Giannessi (n.134, +1). In forte crescita Matteo Marrai (n.264, +21) e Marco Cecchinato (n.513, +71), quest’ultimo vincitore di un Future in Croazia.


Nessun Commento per “JUAN MONACO, CHE BALZO!”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE MASCHILE Ecco il main draw appena sorteggiato a Melbourne. Il campione in carica Novak Djokovic incrocerà in semifinale David Ferrer, mentre Roger Federer è dall'altro lato del tabellone. Per lui […]
  • DAVIS: CONTO ALLA ROVESCIA Neanche il tempo di veder terminare gli Us Open che l’attenzione degli appassionati si sposterà sugli incontri di Coppa Davis in programma dal 16 al 18 settembre. Ma lo Slam americano ha […]
  • ISNER, L’ASCESA CONTINUA Il gigante John centra un duplice traguardo: nuovo best ranking (n.9) e miglior americano in classifica. In salita Juan Monaco (n.14) e Pablo Andujar (n.39). Nell'anonimato azzurro spicca […]
  • ATP MIAMI, PROMOSSI E BOCCIATI Con il successo di Nole è calato il sipario sul secondo Masters 1000 della stagione. Proviamo ora a tirare le somme assegnando le pagelle ai protagonisti del torneo maschile: tra conferme, […]
  • MIAMI, FOGNINI ASFALTA LLODRA, DEL POTRO OUT ALL’ESORDIO TENNIS - Il ligure combatte per un set poi dilaga e si assicura così un gran terzo round contro David Ferrer vincitore oggi senza giocare nemmeno un game. Eliminazione shock di Del Potro, […]
  • RACE TO LONDON: LA SITUAZIONE AGGIORNATA Con soli due tornei da disputare, la situazione per il Master di fine anno a Londra sembra consolidata. Andiamo a vedere i possibili scenari-qualificazione per i primi otto della classifica

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.