RANKING ATP: FOGNINI SOGNA LA TOP TEN

Variazioni importanti nel Ranking Atp: Fognini sogna la best ranking
lunedì, 5 Marzo 2018

Tennis. Non mancano i ribaltoni in questo consueto lunedì in cui analizziamo le principali variazioni nel Ranking Atp. Soprattutto per l’Italia è un giorno felice, dovendo celebrare l’impresa di Fognini a San Paolo.

Per il ligure un consolidamento della top 20, ma l’asticella si sposta più avanti: sono meno di 300 i punti di distacco dalla best ranking raggiunta in carriera, da n.12: poco più di 400 per quella che sarebbe una clamorosa top 10. Da qui in avanti, una sola pesantissima cambiale: la semifinale raggiunta nel Masters 1000 di Miami lo scorso anno, persa con Nadal.

Il maiorchino potrebbe incredibilmente tornare in vetta alla classifica dopo Indian Wells, a cui non parteciperà, se Federer non dovesse raggiungere almeno le semifinali: una situazione facilmente ribaltabile una settimana dopo a Miami quando lo spagnolo non potrà difendere la finale del 2017.

In top ten un solo cambiamento, con il vincitore di Acapulco Del Potro che raggiunge la n.8 a discapito di Anderson, suo avversario nella finale. Dubai consegna invece lo scettro a Bautista Agut che guadagna ben sette posizioni assestandosi alla n.16: batte in finale un Pouille che con la n.12 guadagna la best ranking in carriera. Continua il crollo di Murray, meno 8 e n.29 in classifica: cade anche Querrey, di ben dieci piazze, fino ad occupare la n.21.

Gli italiani: detto di Fognini alla n.19, scende di due Lorenzi alla n.55, stabile alla n.62 Seppi, ne guadagna una Fabbiano ora n.77. Da segnalare con piacere le ventidue guadagnate da Bolelli, ora n.155, grazie alla finale purtroppo persa nel Challenger di  Punta del Este.


Nessun Commento per “RANKING ATP: FOGNINI SOGNA LA TOP TEN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.