RANKING ATP, KHACHANOV A RIDOSSO DELLA TOP TEN

Il tennista russo è il nuovo numero 11 del mondo in una classifica che vede il ritorno in vetta di Novak Djokovic. Tra gli azzurri Fabio Fognini eguaglia il suo "career high"

TENNIS – All’indomani del clamoroso trionfo di Parigi-Bercy, con il quale in un colpo solo ha conquistato tra lo stupore di tutti il primo Masters 1000 della sua carriera e messo fine alla straordinaria striscia vincente di Novak Djokovic (che non perdeva una partita dallo scorso torneo di Cincinnati), Karen Khachanov compie un balzo in avanti notevole all’interno del Ranking Atp, salendo fino alla posizione numero 11.

Il russo quindi, grazie all’incredibile exploit parigino che lo ha visto giocare un tennis a dir poco devastante per tutta la settimana, guadagna ben sette posizioni in una classifica che da oggi, come ampiamente annunciato dopo il forfait di Rafa Nadal sul veloce della capitale francese, vede Djokovic tornare in vetta dall’alto della sua eccezionale seconda parte di 2018. Chi invece fa registrare una vera e propria caduta libera è il serbo Filip Krajinovic, che dopo aver giocato la finale dodici mesi fa a Parigi-Bercy (uscendo sconfitto da da Jack Sock), perde tantissimi punti scivolando addirittura alla “casella” numero 93  (-59 rispetto a una settimana fa).

ITALIANI

Passando invece alla situazione dei tennisti italiani, il numero uno azzurro rimane sempre Fabio Fognini, che grazie all’ottavo di finale giocato al Masters 1000 parigino (perso contro Roger Federer) sale di una posizione ed eguaglia il suo best ranking alla numero 13, mentre Marco Cecchinato rimane “stabile” come numero 20 della classifica mondiale. Torna tra i primi 35 giocatori del pianeta poi Andreas Seppi, seguito da Matteo Berrettini alla posizione numero 55, mentre rientra nella Top 100 Thomas Fabbiano, salito di cinque “caselle” fino alla numero 99. A completare infine la pattuglia azzurra all’interno della Top 200 ci sono Lorenzo Sonego (numero 106 del mondo, -1 posizione rispetto alla settimana scorsa), Paolo Lorenzi (numero 115, +1), Stefano Travaglia (numero 132, +1), Simone Bolelli (numero 146, -1), Gianluigi Quinzi (numero 149, +2), Luca Vanni (numero 152, -3), Salvatore Caruso (numero 166, -1), Alessandro Giannessi (numero 167, -1), Filippo Baldi (numero 178, -4) e Andrea Arnaboldi (numero 183, +1).

(Nella foto Karen Khachanov – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “RANKING ATP, KHACHANOV A RIDOSSO DELLA TOP TEN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.