RANKING ATP: LA RINASCITA DI TSONGA

Il francese si rende protagonista dell'exploit della settimana: stabili tutti gli italiani

Era la settimana della Laver Cup, che ha monopolizzato l’attenzione di tutti i media. Come ben noto però, non è un evento ufficiale Atp e in quanto tale non assegnava alcun punto utile per il Ranking maschile. I tornei validi erano quelli di Metz e San Pietroburgo, scopriamo come è andata e che conseguenze hanno avuto sulla graduatoria.

Tsonga è il vincitore, per la quarta volta in carriera, del torneo di casa: un successo che lo porta ad un balzo considerevole in classifica di ben 22 posizioni fino alla n.39. Ovviamente lontano da quella top ten che è stata casa sua per tantissimi anni, ma un gradito ritorno al successo per il tennista transalpino ormai 34enne.

Il finalista sconfitto è stato Bedene, anche per lui un bel passo in avanti di 12 piazze assestandosi alla n.64.

Non ci sono novità per Medvedev, che timbra la quinta finale consecutiva ed è profeta in patria: era n.5 e resta tale, pur avvicinandosi alla quarta piazza. Coric, finalista nettamente sconfitta, guadagna invece un gradino e si ferma alla n.14.

Ben 7 gli italiani fra i primi 100, comanda Fognini 11esimo e ad una manciata di punti dalla top ten: segue poco distante Berrettini alla n.13, in piena lotta per un posto alle Atp Finals.


Nessun Commento per “RANKING ATP: LA RINASCITA DI TSONGA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.