RANKING ATP: SALE ROSOL, PRECIPITA VERDASCO

TENNIS - Grazie alla vittoria di Bucarest (primo titolo Atp per lui), Lukas Rosol guadagna 13 posizioni e si attesta al 35esimo posto (best ranking). Scivola invece di altre 10 caselle Verdasco (45esimo). Tra gli italiani, Seppi stabile al numero 18; scendono Fognini (-1) e Lorenzi (-2), sale Bolelli (+2). Nessun movimento in top 10
lunedì, 29 Aprile 2013

Tennis. C’è voluto poco per metabolizzare e ripartire. Dopo la batosta rimediata a Monte-Carlo contro Djokovic – col serbo che si è confermato una volta di più autentica nemesi del maiorchino -, Nadal ha ripreso con le care, vecchie abitudini trionfando in quel di Barcellona. Ottavo sigillo in terra catalana e quarta vittoria stagionale per il numero 5 del mondo, che non perde d’occhio Ferrer e la quarta posizione, distante 935 punti. Il tutt’altro che irreprensibile zio Toni però ha già sollevato la spinosa questione in ottica Roland Garros – Nadal testa di serie numero 1 a Parigi: giusto o no? “Sarebbe giusto, ha trionfato a Parigi 7 volte e oggi si trova in questa posizione solo per l’infortunio”, ha detto Toni, buttandola lì senza troppe remore. Posto che il tema è delicato, che le argomentazioni non mancano – in un senso o nell’altro – e che questa non è la sede adatta per esaminare a fondo la questione, sarebbe bello, nei prossimi giorni, sapere cosa ne pensano gli altri giocatori. Chissà se zio Toni riscuoterebbe consensi. Di quanto siano opportune le sue dichiarazioni invece si potrebbe disquisire immediatamente, ma, come detto, non è questa la sede adatta. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. Per il momento la classifica – quella di tutti – dice che Rafa è quinto dietro a Ferrer, Murray, Federer e Djokovic e che la top 10 è praticamente ferma. Il primo movimento riguarda infatti la sedicesima piazza, persa da Simon in favore di Stan Wawrinka.

Chi sale. Il balzo più significativo lo compie Lukas Rosol – sì, proprio lui, l’eroe per un giorno a Wimbledon 2012. Chissà, magari grazie a questa vittoria il suo nome smetterà finalmente di essere legato a doppio filo a quello di Rafael Nadal. Per il momento il ceco, classe 1985,  si accontenta – ne siamo sicuri – dei 13 gradini in più, che lo portano direttamente al 35esimo posto (best ranking). Passi avanti anche per Florian Meyer, semifinalista a Bucarest (+2, 27esimo) e Tommy Robredo (+5, 38esimo). Avanzano anche Thomaz Bellucci (il +4 gli vale la 40esima piazza) e quell’Ernests Gulbis che a inizio anno dichiarava tra il serio e il faceto che in questa stagione faceva sul serio, lui, ché di vedere gente incapace e misconosciuta tra primi 100 proprio non se ne può più. Rimaniamo – con indefessa speranza – in attesa di riscontri empirici. È certamente più che concreta l’ascesa di Albert Ramos (+7, 57esimo posto per lui) e Dmitry Tursunov (+8 e numero 58). Grande salto anche per Ryan Harrison (+19) e Guillermo Garcia-Lopez (+21); l’americano, classe ’92, grazia alla vittoria di Savannah raggiunge l’81esima piazza, mentre lo spagnolo, finalista a Bucarest, si attesta al numero 66.

Chi scende. Requiem per Verdasco. Ormai non resta che farsene una ragione. Prosegue lenta e inesorabile la discesa agli inferi del madrileno, che perde altre 10 posizioni e arretra al 45esimo posto (mai così in basso dal 2007). Due posizioni in meno per Nikolay Davydenko (43), Bernard Tomic (49) e Michael Llodra (60). Perde altre 13 posizioni Brian Baker (72).

Gli italiani. Nessuna novità di rilievo per i tennisti azzurri. Andreas Seppi rimane stabile in 18esima posizione, mentre scende di un gradino Fabio Fognini – settimana scorsa protagonista dell’exploit che gli è valso il best ranking. Giù anche Paolo Lorenzi (-2, 63 esimo). Guadagna invece 2 posizioni e si attesta al 79esimo posto Simone Bolelli.

 

QUI LA TOP 100 COMPLETA 


Nessun Commento per “RANKING ATP: SALE ROSOL, PRECIPITA VERDASCO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • RANKING ATP, FERRER SCAVALCA NADAL TENNIS - La prima finale Slam ottenuta in carriera consente a David Ferrer di superare Rafael Nadal - fresco vincitore a Parigi - al quarto posto della Classifica Atp. Haas a un passo […]
  • CLASSIFICA ATP, NADAL TORNA TRA I PRIMI 4 TENNIS - Rafa Nadal riagguanta la quarta posizione a discapito di David Ferrer. Inalterato il podio con Djokovic, Murray e Federer. Balzo di Paire, che guadagna 10 posizioni e raggiunge il […]
  • RANKING ATP, NISHIKORI NUMERO 4 Best ranking per il giapponese. Nadal torna 3°. Tra gli italiani Fognini stabile, salgono Seppi e Bolelli, frana Lorenzi. Mentre i kazaki...
  • CLASSIFICA ATP: RIECCO I FAB FOUR, MENTRE GLI ITALIANI… Ranking, Nadal torna in quarta posizione e scalza Nishikori. Wawrinka decimo. Segni meno per gli azzurri: 30° Fognini, addirittura 99° Lorenzi
  • RANKING ATP, NADAL PUNTA FERRER TENNIS - Con la vittoria di Sao Paulo Nadal guadagna 250 punti e mette nel mirino David Ferrer (che tuttavia rimane lontano e saldamente al quarto posto). Guadagna 13 posizioni Simone […]
  • CLASSIFICA ATP, PERMANE LO STATUS QUO TENNIS - Diramata la nuova classifica Atp. Poche le variazioni, tutto fermo in top 10; da registrare il +30 di Horacio Zeballos. Tra gli italiani stabile Seppi, perde invece due posizioni Fognini

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.