RANKING WTA, ERRANI PERDE UNA POSIZIONE

Primo aggiornamento di classifica dell’anno dopo i tre tornei che hanno inaugurato la stagione. Tra le Top 10 l’unica novità è l’avvicendamento tra la numero uno italiana e Na Li che si riprende la sesta posizione, in attesa degli Australian Open

Tennis. Dopo aver avuto il primo assaggio di tornei ufficiali ecco l’immancabile appuntamento del lunedì con la classifica mondiale prodotta dalla Wta che ci informa sui movimenti in ascesa o in discesa di ogni tennista al termine dei tornei svoltisi la settimana prima. Nella fattispecie il ranking aggiornato al 7 gennaio riproduce gli assestamenti conseguenti agli esiti dei primi tre tornei stagionali: ASB Auckland Classic, Brisbane International e Shenzhen Gemdale Open. Qualcosa si comincia già a muovere e tra piccoli balzi in avanti, sprofondamenti nell’abisso e avvicendamenti di varia entità andiamo a vedere cosa è cambiato (e come) all’interno dei Wta rankings da un mese a questa parte con un occhio particolare, ovviamente, alle tenniste di casa.

Procedendo dalle prime posizioni alle retrovie notiamo che nella Top 10 l’unico cambiamento di nota, e che purtroppo ci riguarda, è stato l’avanzamento alla posizione numero 6 da parte di Na Li. Avanzamento avvenuto ai danni della nostra Sara Errani. Forte della vittoria al torneo inaugurale di Shenzhen la tennista cinese è riuscita a compiere il sorpasso mettendo tra lei e Sarita, che a Brisbane si è fermata agli ottavi, un distacco di 155 punti. I giochi sono naturalmente apertissimi, dato che la stagione è appena cominciata. C’è la possibilità infatti di un controsorpasso già la prossima settimana, prima quindi di Melbourne, con le due atlete impegnate nel warm-up di Sydney. Na Li in particolare dovrà difendere la finale dell’anno scorso persa contro Viktoria Azarenka. Come detto è questo è stato l’unico avvicendamento nelle migliori dieci del mondo. Dando uno sguardo su in piccionaia vediamo che Agnieszka Radwanska e Serena Williams, numero 4 e numero 3 oltre che trionfatrici dei tornei di Auckland e Brisbane rispettivamente, rosicchiano qualche punticino alle vicine del piano di sopra Maria Sharapova, latitante a Brisbane, e alla prima della classe Azarenka, ritiratasi in semifinale sempre in Australia.

Immergendoci un po’ più in profondità troviamo delle novità interessanti, alcune buone altre meno. Partiamo però per dovere nazionalistico dalle costanti: Roberta Vinci infatti mantiene saldamente la sedicesima posizione del ranking, come mantiene con la stessa determinazione i (pochissimi) punti che la distanziano dalla numero 15 Dominika Cibulkova. Le due divise da 25 punti sono state entrambe eliminate al primo turno di Brisbane la scorsa settimana. A guadagnare posizioni sono Ekaterina Makarova (che usufruisce di un +1) e Yanina Wickmayer (+3 per lei) che ha molto migliorato il suo score al torneo di Auckland raggiungendo quest’anno la finale. L’oscar per il più consistente miglioramento della classifica tra le Top 30 però va senz’altro ad Anastasia Pavlyuchenkova che si è resa protagonista di un balzo in avanti di ben dodici posizioni innalzandosi fino alla 24° forte di un brillante torneo a Brisbane in cui è arrivata a giocarsi la finale (perdendola, ma tant’è) contro la minore delle sorelle Williams, mentre l’anno scorso si era fermata appena al secondo turno. Appena sopra di lei troviamo un’altra finalista della scorsa settimana, stavolta di Shenzhen, Klara Zakopalova che in virtù di questo risultato ha migliorato il suo ranking accorciando di cinque lunghezze dalla vetta e raggiungendo a quasi 31 anni il miglior piazzamento in carriera. Passando alle retrocessioni, perde una posizione Venus Williams, che questa settimana è stata impegnata nella Hopman Cup, così come Su-Wei Hsieh. Tonfo inesorabile di Kaia Kanepi, vincitrice lo scorso anno a Brisbane e ancora non pervenuta in questo inizio di 2013. L’estone, che alla fine dello scorso anno si era attestata tra le migliori 20 (posizione numero 19), è ora sprofondata alla 35esima casella del ranking. Un bel -16 anche per la finalista della passata edizione dell’ASB Auckland Classic Jie Zheng, che tra l’altro in finale aveva battuto la nostra Flavia Pennetta ritiratasi per infortunio nel terzo set, passata dalla 26° alle 42° posizione. Va infine menzionata una new entry nel novero delle Top 30: Sloane Stephens ha infatti raggiunto il suo best ranking piazzandosi 29°.

Passando in conclusione alle Top 50 prendiamo atto purtroppo di un ulteriore indietreggiamento in classifica di Francesca Schiavone, uscita sconfitta per altro questa notte nel match primo turno ad Hobart dove era testa di serie. La tennista milanese perde altri 9 punti e si ritrova dunque al 44° posto. A farle compagnia appena sopra Daniela Hantuchova che non è riuscita a difendere la finale di Brisbane dello scorso anno lasciando per strada diversi punti nonché 11 posizioni. Esce invece dal gruppo delle migliori 50 Flavia Pennetta la cui ultima partita ufficiale risale al 7 Agosto a Montreal dove è dovuta ritirarsi per l’ennesima volta durante il match contro Chanelle Scheepers a metà del primo set. La brindisina, che ha raggiunto il suo best ranking nel 2009 entrando tra le prime dieci, si trova ora alla posizione numero 58. Tutti noi confidiamo naturalmente in un pieno e rapido recupero che possa consentirle di risalire ai posti che merita. L’ultima atleta italiana che rientra nei primi cento piazzamenti è Camila Giorgi che sebbene non sia riuscita ad entrare nel tabellone principale di Brisbane ha comunque migliorato il suo ranking salendo alla posizione 74 (+1 per lei). Di seguito la classifica aggiornata al 7 gennaio relativa alle migliori 10 del mondo:

  1. Viktoria Azarenka        10595
  2. Maria Sharapova          10045
  3. Serena Williams              9750
  4. Agnieszka Radwanska   7505
  5. Angelique Kerber            5550
  6. Na Li                                  5255 (7)
  7. Sara Errani                       5100 (6)
  8. Petra Kvitova                   5085
  9. Samantha Stosur            4135
  10. Caroline Wozniacki         3765

Mentre questi sono i piazzamenti delle nostre tenniste nella Top 100:

16. Roberta Vinci                     2475

44. Francesca Schiavone     1237 (35)

58. Flavia Pennetta                1041 (45)

74. Camila Giorgi                       842 (75)

 


Nessun Commento per “RANKING WTA, ERRANI PERDE UNA POSIZIONE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • WTA MIAMI, PER SARITA C’È DI NUOVO SHARAPOVA TENNIS - Il main draw femminile di Key Biscayne vede il ritorno in campo di Serena Williams e Na Li impegnate nello stesso quarto di tabellone. Masha ancora dalla parte di Errani, Vinci […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • SARANNO DI NUOVO GLI US OPEN DI SERENA? TENNIS - lA Williams non molla un game, ma ora ha lo spauracchio Stephens da battere. Avanti con tranquillità Azarenka, Radwanska e Li. Male Errani, ma ci godiamo ben tre azzurre agli […]
  • MARIA TORNA SECONDA, BEST KERBER Tra le poche variazioni della classifica WTA fa capolino Maria Sharapova, che in maniera quasi gratuita torna al 2° posto ai danni di Petra Kvitova. Best ranking per la Kerber, poco mobili le azzurre

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.