RANKING WTA, TOP TEN IMMUTATA

Situazione stazionaria nelle zone di vertice, ne approfitta Ekaterina Makarova per confermarsi nel circolo delle prime quindici. Sale Venus Williams dopo la finale di Quebec, idem Sabine Lisicki grazie al successo di Hong Kong
lunedì, 15 Settembre 2014

TENNIS – Continua la fase di quiete ad una settimana abbondante dalla conclusione degli US Open. Mentre le Finals di Singapore sono distanti circa un mese, la classifica generale della WTA non presenta particolari scossoni. I tornei di Hong Kong, Tashkent e Quebec favoriscono l’avanzata delle seconde linee, ma il vertice della graduatoria rimane stabile in attesa dei tornei di Cina e Giappone, in programma nella seconda metà di settembre.

Le vincitrici dei tornei settimanali portano a termine le rispettive risalite, ma il primo movimento nel ranking è ai piedi della top fifteen. Ekaterina Makarova rosicchia un’altra posizione e si issa al quattordicesimo posto, scalzando Lucie Safarova e mettendo nel mirino Dominika Cibulkova, chiamata a riscattarsi dopo la deludente prestazione newyorkese. Alle sue spalle, invece, prosegue senza sosta l’ennesima scalata di Venus Williams. L’americana, reduce dalla finale persa in Canada, riesce ugualmente a sorpassare Carla Suarez-Navarro: avvicendamento tra numero 18 e 19, quindi, nonostante la Venere non sia riuscita a portare a casa il titolo. La sconfitta è arrivata al fotofinish contro la croata Mirjana Lucic-Baroni, che compie un balzo di 24 posizioni e si attesta al cinquantaseiesimo posto. Il best week change, però, è azzurro: la vittoria di Tashkent proietta Karin Knapp al numero sessantadue, frutto di un’avanzata di ventisette gradini.

Corona conquistata anche da Sabine Lisicki in quel di Hong Kong. La giocatrice tedesca torna a ruggire passando dalla trentuno alla ventiquattro: successo che fa innanzitutto morale, quello sulla Pliskova, vista l’ambizione di ritornare tra le migliori tenniste del circuito. Anche la ceca può ritenersi soddisfatta, visto il balzo di quattro posizioni che la porta al trentaduesimo posto. Meno positivo il movimento della finalista di Tashkent, Bojana Jovanovski, che fa registrare un -4 dopo la mancata riconferma del titolo 2013.

Oltre all’ottimo risultato della Knapp, anche le altre azzurre fanno registrare un bilancio soddisfacente. Nessun cambiamento per Errani e Pennetta, presenti nella bagarre della top 15, così come rimangono stabili Giorgi e Vinci rispettivamente alla 42 e alla 44. Francesca Schiavone, invece, firma un salto di cinque posizioni ed è sessantanovesima: la Leonessa non si dà ancora per vinta.

Tre manifestazioni asiatiche possono mutare nuovamente la situazione di classifica. Si apre la settimana tra Cina, Giappone e Corea del Sud: al via il Guangzhou Women’s Open, il Toray Pan Pacific Open di Tokyo e l’Hansol Korea Open di Seoul.


Nessun Commento per “RANKING WTA, TOP TEN IMMUTATA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • US OPEN, DAY 6: LE STELLE CONTINUANO A BRILLARE Carrellata di big nel day-six, nessuna delude le aspettative: resta Venus Williams, nel match conclusivo di giornata contro la Siegemund
  • MONTREAL, DERBY WILLIAMS IN SEMIFINALE Serena rimonta e batte Caroline Wozniacki in una sfida complicatissima, Venus la imita contro Carla Suarez-Navarro. Dall'altra parte Radwanska-Makarova: eliminate Azarenka e la rivelazione Vandeweghe
  • WTA DOHA, SQUILLO PENNETTA Prova di forza della brindisina, che esordisce in Qatar con un successo importante ai danni di Svetlana Kuznetsova. La imita Vika Azarenka, che spazza via Angelique Kerber. Bene Venus, male Lisicki
  • RANKING WTA, BALZO WOZNIACKI La danese è la nuova numero cinque della graduatoria mondiale. Perde una posizione Ana Ivanovic, salgono Makarova e soprattutto Venus Williams. Gloria anche per la diciannovenne Madison Keys
  • RANKING WTA, SALGONO JANKOVIC E WOZNIACKI La serba scalza la Kerber dalla settima posizione, la danese guadagna una posizione a braccetto con la Suarez-Navarro: entrambe scavalcano Sabine Lisicki. Best week change per la Torro-Flor

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.